Inganni

inganni – n. 30

sono sola ogni pensiero quintali di foglie frigolano e schioppettano sono sola e il mio tormento negli occhi di chi mi vede sola irrimediabilmente avulsa come un dente estratto senza radici senza passaggi senza corone senza bagagli sono sola senza ingegni a calmarmi sono sola senza sguardi curiosi sono intrisa di  miracoli per il sol fatto di respirare sono sola ...

Leggi »

inganni – n. 29

  Un  limone non ha più succo. L’altro  è marcito:  tutto verde di muffa- In effetti era in ginocchio sulla terra nuda- Mi chiedo  perché si dica solo delle mele. Il marcio può essere dei limoni, dei lamponi,  delle pere, delle noci. Ecco,  le noci risultano  particolarmente  protette e clandestine: le apri e ti sorprendono. Ma fanno tanto rumore!   ...

Leggi »

inganni – n. 28

    un giorno di marzo un umore  triste un’ansia vera come  pietra fredda come torrente.   (Carmela Panariello Franchini)   Ma se semplicemente Dovessi ammettermi  il significato dolce  della parola amore: Se semplicemente Me lo lasciassi scivolare  Dentro, come quando da bimba Bevevo un’amarena Sotto la calura estiva. Se semplicemente mi rifocillassi Tranquilla, sotto l’ombra del tuo corpo A ...

Leggi »

inganni – nr. 27

        luccicano i miei pensieri arditi   ora che i sogni sono privati passo da lush  e sono nei sapori nella oxford street  a tanti  odori atuzzicanti come la passione no non compro l’hennè i capelli li farei anche  blue o arancio col sole sdraiato   una   corona  infiammata e  tante perline giù giù giù una volta ...

Leggi »

inganni – n. 26

    Questo orrore non si racconta, questo dolore non si misura, questa follia  è incrostata di miseria, questa pazzia è torbida come acqua lungamente stagnata. Questa pazzia,  come le  foglie sbriciolate che calpesti,   come le mani intrecciate che hai sciolto dal giuramento di  uomo.      (Carmela Panariello Franchini)   Esquivando siempre tu fija mirada y tus negros ojos ...

Leggi »

inganni

  17 gennaio 2016 – n. 25 Da baccante leggo le suppliche inoltrate ai traditori. Essi tacciono. Si vestono di trame convenzionali e nascondono tra le vesti  mollezze inconfessabili. Disgustose finanche alle polveri sollevate da rapaci in volo su carogne. (Carmela Panariello Franchini)  Vale la pena essere un macchinista se poi, in un mare di ulivi, puoi far fischiare forte ...

Leggi »

inganni

        se non puoi affermare la verità smaschera l’inganno.   (Carmela Panariello Franchini)     Non ho ricordi. Li ho consumati aspettando. Come ogni esiliato d’amore.   (Elisabetta Malantrucco)     Non me lo tolgo il vizio sul finire di ripensare al passato e alle sue infinite coniugazioni. Del piùcheperfetto vi faccio dono. Non mi si addice ...

Leggi »

inganni

      Mar de fondo se ha formado en mi pecho adolorido, por los vientos que has dejado que azotaran mi cariño. Ha subido la marea del mar de mis emociones y mi memoria recrea tantas candentes caricias, en esas noches insomnes. El canto de la sirena de tu amor, me ha embrujado; fueron tus versos y letras los ...

Leggi »

inganni

          Dices que no te conozco. Yo, aun en la distancia, te tomo el pulso cada día, instante a instante, te respiro. Te leo en el vaivén de tus mareas. Te descifro en el atlas oculto de tus anhelos. Navego a merced de tus risas, de tus temores, de tus ansias de mí. Cuando me acercas ...

Leggi »

inganni

      le pubblicazioni della rubrica “INGANNI” sono sospese per i mesi di luglio/agosto. riprenderanno a settembre, confidando nella attenzione che le lettrici e i lettori hanno gentilmente dedicato alle emozioni delle autrici. con l’augurio di una serena estate.         Non mi parlare. Non mi parlare perchè le parole, assassine tacciono le emozioni. Parole criminali, testimoni ...

Leggi »

inganni del 21 giugno 2015 – n. 20

      Come dice molto appropriatamente un mio caro amico: soffro di moltitudine.   (Elisabetta Malantrucco)     non soffiare sul pulviscolo! forse è quello che è rimasto di un uomo.   (carmela panariello franchini)     Contemplare senza tregua il paesaggio di un corpo che non sa dello sguardo tenace che lo sfigura implacabilmente. Contemplare senza fiato l ...

Leggi »