Primo piano

Ancora l’educazione civica ! Via ! Smettetela !

L'educazione civica non è , non può essere una materia ( tanto meno con i voti, come spara qualche trombone incompetente ). Deve - dovrebbe - essere alimentata da insegnanti e presidi.

Leggi »

Desideri e misteri di mezza estate

Ammazza, che forte ‘sto Gentiloni…

Leggi »

Leggi importanti nel dimenticatoio. Siamo disarmati?

Cosa fare? Poco! A meno che non si voglia continuare ad illuderci che le pressioni sui nostri eletti possano servire a qualcosa.

Leggi »

Andrea Caffi e Giustizia e Libertà

Nel 130° anniversario della nascita di Andrea Caffi ricordiamo la figura di quello che fu uno dei più intransigenti difensori della democrazia nel secolo degli assolutismi. Lo facciamo riproponendo un articolo di Mario Barnabè scritto per il sessantesimo della morte.

Leggi »

Ignoranza o conoscenza, dov’è il guasto?

Al disordine dinamico di Madre Natura si è sostituito “l’ordine scientifico” che in meno di un secolo ha devastato il pianeta, e ha rincretinito l’uomo.

Leggi »

Quando si offendono i morti per offendere un partito (anch’esso non in splendida forma)

La vita di tutti, nessuno escluso, esige rispetto. La morte lo esige doppiamente. Un suicidio implica, di norma, un pietoso silenzio. La pietas deve prevalere su ogni altra considerazione. Queste le regole umane e deontologiche che riguardano le persone ,compresa la categoria dei giornalisti. Dileggiare un vivo è sempre inopportuno, se si può brandire una penna come fosse un coltello ...

Leggi »

L’irriverente fa un giretto a Capalbio e viene disturbato dai 15 migranti. Risate e bava

E’ stato uno dei tormentoni mediatici e sembra che non sia finito. Gli immigrati ospitati dal Comune di Capalbio (Grosseto), amena e bella localita’ storica e balneare ai confini tra Toscana e Lazio, dove sembra che si concentri l’intellighenzia della sinistra italiana e dove, a conferma, e’ luogo di interessanti festival di confronto politico e culturale di buon livello mediatico. ...

Leggi »

Chi la spara più grossa?

Cercando qualcuno al mondo che le sparasse più grosse di Matteo Renzi ci siamo imbattuti in Neymar , ingaggiato dal PSG per la modica cifra di trenta milioni di euro l’anno, quale autore della frase: “Non ho cambiato squadra per soldi”. Giudicate voi se ha superato in sfacciataggine il ragazzo di Rignano, detto “il Bomba” che aveva dichiarato : “Resto ...

Leggi »

Suicidi d’estate

La notizia dell’ennesimo suicidio in carcere mi ha fatto pensare che l’Assassino dei Sogni (il carcere, come lo chiamo io) convince a togliersi la vita più d’estate che d’inverno. Che amarezza però che quasi nessuno ne parli e dica che la sofferenza che c’è in un carcere non si trova in nessun altro luogo, neppure nelle corsie di un ospedale. I ...

Leggi »

Autogestiamo i servizi pubblici

Ultimamente si fa un gran parlare di privatizzazione dei servizi pubblici romani. Desidero pertanto riproporre un articolo che scrissi nei primi mesi del 2015, nel quale, lungi dal ritenere la privatizzazione una soluzione, proposi, all’opposto, l’autogestione dei servizi pubblici da parte dei cittadini, attraverso l’azionariato popolare e la compartecipazione dei lavoratori medesimi.   La città di Roma, a dispetto della ...

Leggi »

Vince la prova chimica: lo stato italiano contro Bossetti

Noi pensiamo che non ci sia nulla d’infallibile e che lo Stato ha fatto male a non accogliere l’implorazione di Bossetti di rifare la prova del Dna.

Leggi »