Ombre e polveri

ombre e polveri – nr. 6

Sono tante le considerazioni storico-politiche, ideologico-religiose, filosofico-antropologiche, economico-sociali che si possono fare sugli avvenimenti tragici di oggi, come di quelli accaduti a Parigi l’anno scorso. Ma a me quello che viene comunque soprattutto a mente è l’immagine di qualcuno che guarda attraverso una vetrina il Mondo che è al di là: ricco, opulento, disincantato, emancipato, tecnologico, avanzato, comodo, un mondo ...

Leggi »

canti sociali – nr. 36

Berta non c’è più   Berta credeva nella sacralità della natura nella sua potenza nella sua bellezza nella sua magia che non può essere profanata dalla mano rapace dell’uomo Berta era attivista per i diritti del popolo  Lenca come accade in ogni luogo dove i diritti vengono annullati dove  bande criminali pascolano indisturbate tra  connivenze politiche e militari la vita ...

Leggi »

hypomnemata – nr. 36

1 aprile  2016   I palloncini si levano. Volano via. Stagliandosi contro. L’azzuro. Di. Una mattina di pianto.  Oltre il quale. È. I buio. Il colore. Vero. Dell’universo. Che. I sogni delle fanciulle amano. Vestire di arlecchino. Scambiandolo.  Presso. Un mercato di pietà. Fugaci. Dimentiche. Per. Una anemone. Gettata sul. Bianco della bara. Che! Non sia. Una  bara bianca. Sospesa ...

Leggi »

veli viola – nr. 35

A fare l’amore è un battito di ciglia, Con addosso il passato il presente ed il futuro.   (Lia Romano)   Quanti troppo nello sguardo nei silenzi e nelle remore, Mi generano una triste ed innocua afasia.   (Lia Romano)   Mi addolora veder facce felici e vanagloriose In un centimetroquadrato di respiro.   (Lia Romano)   Verrà tanta gente, non ...

Leggi »

inganni – n. 30

sono sola ogni pensiero quintali di foglie frigolano e schioppettano sono sola e il mio tormento negli occhi di chi mi vede sola irrimediabilmente avulsa come un dente estratto senza radici senza passaggi senza corone senza bagagli sono sola senza ingegni a calmarmi sono sola senza sguardi curiosi sono intrisa di  miracoli per il sol fatto di respirare sono sola ...

Leggi »

smarrimenti – n. 35

Indotti a pensare: come ci manipolano i MassMedia…   Solo in Italia, secondo uno studio promosso da Spra, Rai e Starcom Mediavest Group, il cittadino medio passa quotidianamente circa 4 ore e 30 minuti davanti alla tv, sottraendo del tempo alla socialità ed al confronto con altre persone. Solo il 45% è monomediatico, cioè si affida come unico mezzo d’informazione ...

Leggi »

ombre e polveri – n. 5

Mancano due giorni alla festa della donna ed i maschi ci ricordano la ricorrenza, perchè è stato deciso proprio quel giorno. Con una parternalismo, neanche troppo velato ci vengono a ricordare di non festeggiare troppo l’8 marzo perchè nasce da un avvenimento doloroso e quindi lutto lutto lutto. Ma insomma, innanzitutto noi sappiamo benissimo perchè c’è la festa della donna ...

Leggi »

canti sociali – n. 35

  chiare fresche e dolci acque.   il pianeta boccheggia i governi sembrano ignorare mille persone al giorno muoiono senz’acqua donne  versano gocce e gocce e gocce per rendere fertile il deserto mentre  miliardari fanno collezionismo di pregiate bottiglie  di ghiacciai e l’acqua pubblica viene mercificata e usata per arricchire famelici gruppi privati che caricano di prebende le bollette usando ...

Leggi »

hypomnemata – n. 35

22 marzo 2016   È mattina. In. Un’altra mattina. In. Infinite mattine. D’intorno. Alle torri campanarie. Si. Levavano gli sguardi. Ad accompagnare il suono. Di. Un addio. Le pievi. Giacevano fecondatrici. Dei raccolti. Ammonitrici. Tra. La continuità della terra. E. La vendetta demoniaca. O. La suggestione misterica. Effigiata. Intrusa. O. Rivelatrice. Illustrata e indicata. Dai vecchi. Ai giovani. Come. Il ...

Leggi »

veli viola – n. 29

La presunzione è sul tuo viso pallido; sulla testa grigia cammina livido il tuo risentimento.   (Elisabetta Malantrucco)   Soy solo una sombra tras de ti; delante de mí, hay un porvenir incierto.   (Silvia Elena Valdés)   Sarà bello con il mio falcone sulla spalla, E l’asino parcheggiato nel cortile. Della mia tenda beduina.   (Lia Romano)   Verrà ...

Leggi »

inganni – n. 29

  Un  limone non ha più succo. L’altro  è marcito:  tutto verde di muffa- In effetti era in ginocchio sulla terra nuda- Mi chiedo  perché si dica solo delle mele. Il marcio può essere dei limoni, dei lamponi,  delle pere, delle noci. Ecco,  le noci risultano  particolarmente  protette e clandestine: le apri e ti sorprendono. Ma fanno tanto rumore!   ...

Leggi »