Il punto del Direttore

Quello che i giornali non scrivono sull’annullamento di Porcellum e Italicum

Corte Costituzionale

Una cultura data per spacciata e politicamente non rappresentata nelle istituzioni, ha prodotto un atto politico importante e positivo per il Paese

Leggi »

Se fossi Matteo Renzi

Marco Mayer è un personaggio fiorentino dai mille interessi culturali e professionali che degnamente coronano una attività politica iniziata ancora imberbe ma che non ha esaurito la formazione della sua personalità, pur avendogli consentito di raggiungere traguardi di grande rilievo:consigliere regionale a 23 anni, capogruppo del PCI, assessore alla cultura e poi al commercio. Essendo la politica, notoriamente una malattia, ...

Leggi »

Ancora a proposito del partito nuovo

Diciamola in tutta chiarezza: è giusto non fidarsi. E in primo luogo occorre non fidarsi delle promesse non rafforzate dalla sottoscrizione di un impegno finanziario.

Leggi »

Innamoriamoci della democrazia non di chi comanda

Per il 2017 e gli anni a venire un augurio alla luce di ciò che abbiamo recentemente vissuto.

Leggi »

Il dopo Renzi e il dopo di Renzi

Renzi ha talento ed è giovane. Si farà ancora più male se si ostinasse a cercare una immediata rivincita, interpretando gli umori della sua cerchia più stretta.

Leggi »

Tra essere uomo di parte o al di sopra delle parti Renzi scelga la seconda

Nessuno potrà mai giustificarsi dicendo che certe cose le pensa da segretario di partito e non da presidente del consiglio.

Leggi »

Vallonia: dunque non è vero che le riforme ci faranno diventare come gli altri Paesi europei!

Il referendum sulla Brexit e la piccola Vallonia ci raccontano tutta un’altra storia.

Leggi »

Vuoto di governo e dosi di propaganda ancora più insopportabili

Governo Renzi

Privo di una reale maggioranza, Renzi è in campagna elettorale da quando ha messo piede a Palazzo Chigi. Ora, con il referendum, le campagne sono due.

Leggi »

“Proporzionale” non è più una bestemmia!

Uno stratosferico Denis Verdini, co- autore nel 2003, assieme all’allora DS e AN della legge elettorale della Toscana, mamma del porcellum e nonna dell’Italicum, ci starebbe lavorando con Renzi, NCD, gruppi “moderati” e persino Berlusconi.

Leggi »

No all’ennesimo ricatto della “ultima spiaggia”

Proprio chi non ne ha avuto, ora si appella al senso di responsabilita' per votare si ad una riforma indifendibile nel merito.

Leggi »

Si può salvare il Monte dei Paschi? In primis ne stia alla larga la politica

Le ragioni del patatrac le conoscono tutti. Una serie di operazioni sballate, in primo luogo gli acquisti della Banca del Salento e di Antonveneta, per pressioni politiche.

Leggi »