Editoriale

Il gioco d’ azzardo di Salvini

In un film Western Salvini raffigurerebbe il giocatore di poker seduto nel saloon a sorseggiare un wisky e a corteggiare la bella cantante, ma soprattutto a sfidare tutti quelli che lo vogliono battere. Usa armi forti. Prima attacca i magistrati, poi come un gattone fa le fusa, si fa gambizzare da Di Battista mentre lui stringe in una morsa amorosa ...

Leggi »

Il monito di Draghi aiuta Tria a resistere ma per la nostra economia non basta non fare niente

Tria, che con l’uscita a suo favore di Draghi e la reiterata copertura di Mattarella, ha mostrato di non essere solo, dovrà attingere al miglior riformismo socialista che per una vita ha frequentato.    “Le parole in questi mesi sono cambiate molte volte, e sfortunatamente abbiamo visto che hanno creato qualche danno; ora aspettiamo i fatti”, sentenzia il presidente della ...

Leggi »

Un convegno sul nuovo accreditamento socio-sanitario in Toscana

Il 12 ottobre a Pistoia, presso la Sala Maggiore del Palazzo Comunale, avrà luogo il convegno "Il nuovo accreditamento socio-sanitario toscano. Come trasformare un adempimento in un’innovazione". Promosso dalla Fondazione Turati e patrocinato dalla ARS Toscana e dal Comune di Pistoia, il workshop vedrà - tra gli altri - la partecipazione dell'Assessore Regionale della Toscana Stefania Saccardi.

Leggi »

La svolta moderata del Governo per ora è solo una “svoltina” finalizzata alle future mosse politiche di Salvini

Qualcuno l’ha chiamato “ravvedimento operoso”, mutuandolo dalla terminologia fiscale. Altri, più prosaicamente, hanno parlato di un furbesco mettersi a vento. Sta di fatto che negli ultimi giorni il linguaggio del governo, e in particolare di Salvini e Di Maio, sia sulle scelte di politica economica che ci si accinge a fare sia su Europa, euro e mercati, è improvvisamente e ...

Leggi »

Se a Levico parli toscano

Capita che passeggiando tra gli alberi secolari del Parco pubblico di Levico Teme, provincia di Trento,  sotto l’imponente costruzione del Grand Hotel Imperiale, dove alloggiarono cugine e parenti della principessa Sissi, si senta parlar toscano. E, ad orecchio un poco più sensibile,  anche fiorentino. Fascino del richiamo delle terme e delle pendici delle Alpi che non sono ancora così dure ...

Leggi »

Se l’andazzo è questo e prima che lo spread ci sotterri meglio la crisi di Governo (anche al buio)

Meglio una crisi di governo che un governo che produce crisi. E se alla morte dell’esecutivo dovesse seguire anche quella della legislatura, pazienza. Non è, il nostro, né un auspicio né un’esortazione stile “tanto peggio, tanto meglio”. È una constatazione, per quanto amara: di fronte all’aggravarsi della situazione e in vista di scadenze, ormai prossime, di vitale importanza, è preferibile ...

Leggi »

Dario, Nardella per gli amici, esterna pensieri. Traballa la seggiolina di sindaco e anche lui tiene famiglia.

Il sindaco di Firenze a “L’aria che tira” su la 7 dichiara con forza e aria austera  che  gli è propria e lo contraddistingue, rafforzata  dagli occhiali che offrono  aria professorale e autorevole, ma senza violino, che gli immigrati vanno accolti nel rispetto delle regole, con la certezza della pena e, se delinquono. Esorta inoltre  i magistrati  a non liberare ...

Leggi »

Il bell’esercito dei volontari

C’è un esercito bello e colorato che ti dice che la vita può essere anche bella e colorata, piena di speranza. E’ l’esercito dei volontari che ho visto in azione al Meeting di Rimini. Ragazzi, giovani, adulti e anziani, donne e uomini che donano il loro tempo e la loro energia per un progetto, per un servizio per una attività. ...

Leggi »

Il disastro di Genova certifica il declino dell’Italia ma può scuotere le coscienze della minoranza operosa per un nuovo Risorgimento

Genova, Italia. La sconvolgente tragedia di Genova, tanto nelle sue cause quanto nelle conseguenze e nelle reazioni che ha suscitato, appare la nitida fotografia dell’Italia, del suo ormai trentennale declino e della crisi di sistema che stiamo drammaticamente vivendo. Se vogliamo, anche per onorare le vittime e rendere un po’ meno inutile la loro morte, trarre una lezione da quanto ...

Leggi »