Vincenzo Donvito

Vincenzo Donvito, giornalista classe 1953, è fondatore ed animatore di Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori), della quale è Presidente.

Legalizzazione cannabis. Business e non solo

Altria, azienda che produce le sigarette Marlboro, ha investito 2,4 miliardi di dollari in una società canadese, Cronos Group, acquistando il 45% delle sue azioni (1). Mentre il Lussemburgo, che dopo la cannabis terapeutica, sta per legalizzare (primo Paese in Ue) anche quella ricreativa (2), ha deciso di avvalersi come fornitore di un’azienda canadese (3). Potremmo continuare questo elenco di ...

Leggi »

L’irriverente vorrebbe farsi le canne senza problemi, ma nel frattempo dispensa consigli per non farsi spennare con le mode, il panettone…

Leggendo il titolo che abbiamo messo a queste righe uno potrebbe pensare che sia un grido di protesta contro le canne che costano troppo. Volendo…. visto che i consumatori di canne devono spesso acquistare il loro prodotto in un mercato dove la regola è un profitto selvaggio e nero, cioè senza un minimo di regole e certezze, anche sanitarie. E ...

Leggi »

E’ la droga la cartina al tornasole della liberaldemocrazia?

Tutte le volte che le più “consolidate” liberaldemocrazie del mondo affrontano la questione delle droghe illegali, è come se fossero state investite dai detriti di una deflagrazione che ha aperto uno quarcio, con le parti dilaniate di questa deflagrazione che si spargono ovunque. L’immagine è quella di un ragazzo che si fa una canna, sereno, seduto su una panchina di ...

Leggi »

Il consumatore del Black Friday, quello di tutti i giorni, quello di Natale, quello dei saldi… Il consumatore infingardo…

Sono i giorni del consumo per eccellenza. Impazza il Black Friday (1), Natale alle porte, tredicesime accattivanti, abbuffate gastronomiche costose, capolino dei saldi. Il consumatore è messo a “dura prova”, volente o nolente poco importa. Ma chi e come si comporta il consumatore che, tra l’altro, si rivolge anche ad un’associazione come la nostra per cercare conforto contro le eventuali ...

Leggi »

Spaccio droghe. Quando un ministro parla senza sapere di cosa…

“Bisogna quintuplicare le pene oggi previste per lo spaccio. Non esiste la detenzione per modiche quantita’”. “Gli spacciatori andrebbero trattati come gli assassini”. “Chi spaccia uccide, vediamo di riportare le pene a un livello dignitoso per i venditori di morte”. Sono alcune delle frasi pronunciate oggi dal ministro dell’Interno Matteo Salvini (1). Ci immaginiamo già le migliaia di spacciatori che ...

Leggi »

Fascismo e antifascismo. Stupidità e fomentazione del diverso. Non se ne viene fuori?

La Procura della Repubblica di Forlì ha aperto un fascicolo sulla militante fascista che lo scorso 28 ottobre, a Predappio durante una manifestazione per una “sua” festa sfoggiò una maglietta con la scritta Auschwitzland, realizzata con la stessa grafica di Disney. Ci fu una sollevamento di scudi da diverse parti (1) tant’è che, verosimilmente, lo stesso partito della signora, Forza ...

Leggi »

Bitcoin. Occhio alle illusioni del facile e innovativo guadagno. Ma il il fisco italiano funge da sirena?

Prendiamo spunto da una sentenza dello scorso settembre della Corte d’Appello di Berlino (1) che, valutando che questa moneta virtuale non può essere equiparata alla valuta tradizionale, ha escluso l’attività di “exchanger” di bitcoin dalla normativa bancaria tedesca. Una pronuncia in linea con una sentenza della Corte Europea di Giustizia (C-264/14) secondo cui i bitcoin hanno una funzione la cui ...

Leggi »

Video porno a scuola. Occhio, che la responsabilità non è dei ragazzini, ma dei loro genitori, degli insegnanti e della scuola

Impazza sulle cronache la vicenda di alcuni telefonini di ragazzini che contenevano immagini porno. E come nel più tradizionale filone della cultura che usa metodi -a nostro avviso – diseducativi, ecco che sono scattati i provvedimenti: resettati tutti i telefonini dei ragazzini, incontri in classe con psicologi, decantazione dell’utilità in merito di corsi contro il cyberbullismo (chissà perché dovrebbe necessariamente ...

Leggi »

Le foto del New York Times sui bimbi che muoiono di fame. Il nostro schifo verso i responsabili istituzionali

La foto sulla prima pagina del quotidiano The New York Times di sabato 27 ottobre è esplicita. Lo sguardo assente, quasi rassegnato di una bimba scheletrica distesa su un letto d’ospedale. La testa di dimensioni smisurate rispetto al corpo rachitico da dove emergono le vertebre. Amal Hussain, 7 anni, è, secondo la ONG “Save the Children”, uno dei 5 milioni ...

Leggi »

Italia e popolazione mondiale. La negatività e i danni del nazionalismo

I dati della crescita irrazionale della popolazione mondiale sono sotto gli occhi di tutti (i numeri ONU e non solo sono reperibili ovunque). Irrazionale (ma è l’umano razionale di base?) perché si sta manifestando in quei Paesi dove è più difficile far fronte ad aumenti della popolazione: “complice” un maggiore benessere sociale ed economico, il calmiere fino a poco tempo ...

Leggi »

Professione? Filantropo! Filantropia e non-profit nel 2018

E’ quanto accade in diversi parti del mondo, ma in particolare in Svizzera, terra propizia alla filantropia, con più di 13.200 fondazioni di pubblica utilità registrate e un “giro d’affari” di 100 miliardi di franchi svizzeri (88 miliardi di euro). E i filantropi – individui, enti privati o pubblici o semi-pubblici – non si accontentano solo di donare, ma vogliono ...

Leggi »

Aduc – Osservatorio Firenze. Bici, bici… Quousque tandem abutere patientia nostra?

Abbiamo scomodato questa orazione di Marco Tullo Cicerone rivolta a Catilina per ricordare una vicenda banale della città che, stando a quello che leggiamo, vorrebbe erigersi a bandiera della sostenibilità, per residenti e turisti: Firenze. E la usiamo per comunicare il nostro stato d’animo, alquanto diffuso dopo costanti verifiche “su strada” che abbiamo appositamente fatto, del malessere sulla presenza delle ...

Leggi »

Il confino come pena e come prevenzione. La storia di ieri, di oggi e di domani. Da Ventotene a Riace

Il Sindaco di Riace, Mimmo Lucano, noto a tutti per essere stato messo agli arresti domiciliari per le sue presunte irregolarità nelle politiche di integrazione degli immigrati, è stato liberato. Ma con dei costi: il ministero dell’Interno ha prima disposto la chiusura del progetto e il trasferimento dei migranti coinvolti, poi il tribunale del Riesame, liberandolo gli ha imposto il ...

Leggi »

La politica di legalizzazione delle droghe sarebbe una scuola di civiltà, umanesimo, libertà e sviluppo economico

E’ una sorta di mantra che si ripete da decenni: “Legalizzala”. Non è un fenomeno italiano o solo dei Paesi europei, ma prende il via dagli Usa e si estende a tutto il mondo. Tant’è che un Paese come il Canada, dove i mantra in generale non sono solo parole al vento, sono passati ai fatti e da mercoledì 17 ...

Leggi »

La fine della povertà. E’ una cosa seria, molto seria, dove l’Italia e le leggi Di Maio non c’entrano nulla… e il ministro sembra che non lo sappia

La fine della povertà. Questa la stranota frase del ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, quando è stata approvata la norma che ha stabilito il reddito di cittadinanza. Frase su cui abbiamo letto di tutto, grazie anche al contesto dell’altrettanto stranoto balcone dove il nostro ministro si è affacciato per salutare e ringraziare chi lo reclamava. Si tratta della ...

Leggi »

L’irriverente fa le pulci ai media femministi

“Lascia Nikki, l’ambasciatrice più amata di Trump” è il titolo in prima pagina di uno dei maggiori quotidiani italiani (1). L’articolo nelle pagine interne lo riprende con leggera variazione: “Lascia Nikki, il volto più amato di Trumplandia”. Tutto con tanto di foto della ex-governatrice repubblicana della South Carolina che ha deciso di dimettersi da ambasciatrice all’ONU per il suo Paese. ...

Leggi »

Alitalia. Ma possibile che c’è chi ancora ci vola? Aduc sabotatrice? No! Alitalia: diritti passeggeri nella spazzatura

E’ la domanda che ogni tanto ci poniamo quando leggiamo le cronache della telenovela Alitalia: ma possibile che c’e’ chi ancora ci vola? Qualcuno griderà allo scandalo per questa nostra domanda… lo invitiamo – nel caso – a farsi avanti e motivare il suo concetto di scandalo, chè noi siamo “solo” attenti ai diritti dei passeggeri e al fatto che, ...

Leggi »

Capire ciò che accade in Europa e in Italia. I principi culturali, le pratiche politiche

I diritti di identità – nazionali, etnici – per alcuni dovrebbero essere superiori ai diritti dell’uomo. Le parole di questi alcuni, oggi sempre più utilizzate in una locuzione che ne svilisce il valore, sono: l’ideologia dei diritti dell’uomo è una minaccia per la personalità culturale ed etnica dei popoli, poiché l’individualismo a cui si dà valore – giustificato da valori ...

Leggi »

Che male c’e’ a volare in business class? Le vertigini dei politici di ogni risma

Ha fatto il giro della Rete il video in cui il ministro Luigi Di Maio, in Cina in missione istituzionale, mostra il suo biglietto di classe Economy da Roma ad Amsterdam per prendere poi la coincidenza per non sappiamo quale città della Cina. Il ministro lo fa per rispondere ad un’affermazione di un deputato Pd, Michele Anzaldi, che sostiene che ...

Leggi »

Soldi rubati e restituiti. Siamo tutti Leganord

E’ stato raggiunto un accordo tra la Procura della Repubblica di Genova e l’amministrazione del partito Leganord per la restituzione degli ormai famosi 49 milioni di euro frutto di una truffa del senatore Umberto Bossi e mai restituiti. L’accordo prevede la restituzione in 600 mila euro ogni anno, quindi occorreranno 76 anni per la restituzione. Nel 2094, quando tutti i ...

Leggi »