Stefano Mecenate

giornalista, critico musicale, editore, regista di opere liriche: ama conoscere e mettersi in gioco, ama le sfide e il lavoro di squadra. Si occupa di comunicazione e marketing ma preferisce la cultura in tutte le sue espressioni e ad essa dedica tempo ed energie con entusiasmo e convinzione. Ha lavorato per quotidiani nazionali, emittenti radio televisive locali, riviste culturali; ha collaborato e collabora con Istituzioni pubbliche per la progettazione e l'organizzazione di eventi. Legge e ascolta musica non appena ha tempo, si riposa ogni tanto e non fuma.

Musical inedito pisano premiato al Teatro Sistina di Roma

Il rock-musical 24:00 – The Countdown, nato in seno a Music Academy Pisa, vince la prima edizione del concorso nazionale per Commedie Musicali, “Saranno Famosi”, indetto da ANART (Associazione Nazionale Autori Radiotelevisivi), in collaborazione con SIAE, Teatro SISTINA e Gruppo HDRA’. Il progetto, coltivato per ben tre anni in seno all’accademia di musica moderna pisana come laboratorio per la scrittura ...

Leggi »

Pietrasanta (LU), standing ovation e applausi interminabili per la Messa da Requiem in Duomo

Lunedì 2 aprile è andata in scena la grande Messa da Requiem di Giuseppe Verdi nel Duomo di San Martino a Pietrasanta. Terzo appuntamento della seconda edizione di Pietrasanta in Musica stagione musicale organizzata da Comune di Pietrasanta, Fondazione Versiliana e Start sotto la direzione artistica del soprano Mimma Briganti. Lo scorso anno, per festeggiare la Pasqua era stato eseguito ...

Leggi »

Chiuso il sipario della Stagione Lirica 2017/2018 incontriamo Stefano Vizioli, Direttore Artistico dell’Area Musicale del Teatro Verdi di Pisa

I giochi sono fatti, la stagione lirica si è conclusa; il nuovo direttore artistico del teatro Verdi di Pisa, Stefano Vizioli, è già alle prese con la nuova stagione. Ci è sembrato giusto incontrarlo per una chiacchierata che ci aiuti a comprendere anche il suo punto di vista sull’esito di questa sua prima stagione. Il nostro lo abbiamo espresso per ...

Leggi »

Si conclude con un’applauditissima Italiana in Algeri la Stagione Lirica Pisana

Ancora una volta, come già era accaduto per il Trovatore, Stefano Vizioli trova con questa L’Italiana in Algeri andata in scena al teatro Verdi di Pisa, un equilibrio quasi perfetto. Quest’opera, vale la pena ricordarlo, trionfò a Pisa (nel teatro dei Costanti, quello che diverrà successivamente in teatro Rossi) nel 1814 a poco più di un anno della sua prima ...

Leggi »

Pisa, Stagione Lirica 2017/18. Convince l’Iris di Mascagni firmata dal regista nipponico Hiroki Ihara

IRIS, un’opera complessa e drammatica, scritta e musicata da due italiani sul finire del XIX secolo torna nei teatri di Livorno, Pisa e Lucca in una produzione che vede un giapponese, Hiroki Ihara, alla regia. Decisamente interessante considerando che proprio in Giappone è ambientata questa tragica favola onirica che ha visto, nei suoi 120 anni, una vastità di allestimenti con ...

Leggi »

Livorno, Teatro Goldoni: parte con un applauditissimo Nabucco la stagione lirica 2017/18 del teatro labronico

Una inaugurazione solenne quella della stagione lirica 2017/18 del teatro Goldoni di Livorno. È tornato, dopo ben sedici anni di assenza dai palcoscenici livornesi e addirittura dopo 129 anni dalla sua ultima apparizione al Teatro Goldoni, Nabucco di Giuseppe Verdi. Un’opera che, al di là del celeberrimo brano corale “Va pensiero”, rappresenta una pagina importante dell’attività artistica del Maestro bussetano ...

Leggi »

Pisa, Teatro Verdi. In un teatro gremito finisce in una cascata di applausi l’Avaro di Moliere nell’adattamento di Ugo Chiti

Mancavo da un po’ dagli spettacoli di prosa al teatro Verdi di Pisa e con piacere ho visto come il pubblico che segue gli spettacoli non solo è aumentato ma si è arricchito di numerosi giovani. Merito certamente di una oculata politica nella scelta degli spettacoli ma anche di una profonda ed attiva attività di “formazione” del pubblico che mette ...

Leggi »

Un’italiana vince la IX edizione del concorso lirico internazionale “Trofeo La Fenice”

Quindici nazioni rappresentate alla IX edizione del Concorso Lirico Internazionale “Trofeo La Fenice” organizzato dall’Associazione La Fenice di Pietrasanta:  ancora una volta premiato l’impegno del suo ideatore, Roberto Tommasi, che ha visto confermato sia il trend delle presenze che la partecipazione del pubblico alla finale-concerto aperta. Il concorso si è articolato in due giorni di selezioni e in una finale ...

Leggi »

63° Festival Puccini, Tosca con finale…. a sorpresa

Una bella serata di musica con… sorpresa finale, questa in sintesi la prima torrelaghese di questa attesa Tosca che torna con la regia di Enrico Vanzina. Terza delle opere in cartellone di questa 63° edizione del Festival Puccini, Tosca costituisce un boccone allettante per i melomani ed un’opera di forte impatto emotivo anche per i neofiti del melodramma. Prova di ...

Leggi »

63° Festival Puccini: tante belle voci per la prima recita di Boheme.

Stavolta gli ingredienti c’erano tutti: l’opera, la più rappresentata e certamente amata nel mondo; le scene, quelle magiche ideate nel 2003 dal pittore, scultore e illustratore belga Jean-Michel Folon per il 49°Festival Puccini di Torre del Lago (Premio Abbiati 2004) opportunamente riproposte per la loro unicità, emozione e affinità con l’animo del Compositore lucchese; il nome del regista, un Maurizio ...

Leggi »

La 63° edizione del festival Puccini comincia da La Rondine…

Seconda serata decisamente meglio della prima nonostante quella di apertura della stagione presentasse un V.I.P. del calibro di Alfonso Signorini. Ma andiamo per gradi. TURANDOT, la stupenda incompiuta di Puccini è stata l’opera che ha inaugurato l’edizione 2017 del Festival Puccini, una delle prestigiose kermesse estive della lirica. Personaggio clou della serata, per l’insolita veste di regista, Adolfo Signorini, scrittore, ...

Leggi »

Certosa Festival 2017. Grande successo per Macbeth e le sue streghe e venerdì il Cantico dei Cantici

Un giusto mix di ironia e drammaticità, la presenza di artisti di grande fama, una regia attenta ed equilibrata hanno segnato il successo dello spettacolo di apertura del XVII Certosa Festival. “Macbeth e le sue streghe – da Shakespeare a Giuseppe Verdi” ha avuto infatti il meritato successo aprendo questa nuova stagione del Certosa Festival nel modo migliore. Come è ...

Leggi »

Teatro Verdi di Pisa, trionfa Lindsay Kemp con il suo straordinario Flauto magico

Se il tempo, come si dice, è davvero “signore” e migliora le qualità delle cose buone mentre mette in luce la mediocrità delle altre, questo spettacolo, datato 1999, ne è la prova eclatante. Scene, costumi, regia di quell’edizione che Lindsay Kemp aveva firmato e che torna nel circuito dei teatri della toscana con questa produzione del teatro di Livorno, appaiono ...

Leggi »

Pisa, Teatro Verdi – Cambio di guardia nella direzione artistica. Stefano Vizioli sostituisce Marcello Lippi

Dopo sei stagioni, il suo incarico risale infatti alla stagione 2010/11, Marcello Lippi lascia il testimone di direttore artistico per la musica del teatro Verdi di Pisa a Stefano Vizioli, “vincitore” del bando che ha visto 21 domande e 8 colloqui. Un’eredità difficile quella che il nuovo direttore artistico raccoglie, fatta di una paziente lavoro di costruzione di un pubblico ...

Leggi »

Pisa, Teatro Verdi, bilancio positivo per le presenze in abbonamento ed apertura “col botto” per un Rigoletto firmato da Federigo Bertolani

Un incremento dell’8% sugli abbonamenti alla stagione lirica è un segnale forte della intelligente politica del teatro, ed in particolare del direttore Artistico Marcello Lippi, fatta con pazienza e determinazione nel corso di questi anni. Una politica che, anno dopo anno, ha saputo cogliere i bisogni del pubblico di cartelloni con opere famose e messe in scena abbastanza tradizionali o ...

Leggi »

62° Festival Pucciniano, i giovani dell’Accademia di alto perfezionamento della Fondazione diventano protagonisti delle opere in cartellone

cantare nei luoghi che sono stati amati da Giacomo Puccini emoziona anche i più grandi interpreti della lirica mondiale. Quest'anno anche i giovani dell'Accademia di Alto Perfezionamento per Cantanti Lirici e Maestri Collaboratori del Repertorio Pucciniano hanno provato la stessa emozione calcando il magico palcoscenico del teatro dei 4000.

Leggi »

Intervista a Regina Schrecker

La famosa stilista torna come protagonista 62° Festival Pucciniano per i costumi di quella fortunata Madama Butterfly che ha visto il suo esordio nell'opera lirica; originale ma rispettosa, essenziale ma fascinosa, ci propone una lettura molto semplificata, essenziale, delle immagini dei personaggi ai quali guarda con un occhio alla storia ed uno alla favola che anche quest'opera contiene.

Leggi »

Torna in Italia, dopo oltre 60 anni, la Turandot di Busoni. Forse il Gran Teatro invece dell’Auditorium le avrebbe reso più giustizia.

Il destino di certi autori con alcune loro opere sembra irrimediabilmente segnato quando sulla loro strada incontrano artisti del calibro di Puccini. E’ il caso di Leoncavallo e della sua Boheme, di Massenet e della sua Manon e, non ultimo, di Ferruccio Busoni e della sua Turandot. In quest’ultimo caso, però, siamo di fronte a due opere completamente diverse fin ...

Leggi »

Magica, quasi mistica, la Butterfly con le scende di Kan Yasuda torna sulle rive del lago di Puccini

“…pensavo: se qualcuno mi volesse forse lo sposerei per qualche tempo. Fu allora che il nakodo le vostre nozze ci propose. Ma, vi dico in verità, a tutta prima le propose invano. Un uomo americano! Un barbaro! una vespa! Scusate, non sapevo…” Vale la pena ricordare queste parole pronunciate da Butterfly che spesso nel contesto dell’opera possono sfuggire: due i ...

Leggi »

Una magica Turandot festeggia sul lago i suoi 90 anni

Novant’anni fa, morto da poco il Maestro Puccini, Arturo Toscanini abbassava la bacchetta alla prima scaligera di Turandot pronunciando la celeberrima frase: «Qui termina la rappresentazione perché a questo punto il Maestro è morto». Da allora, in ogni parte del mondo, l’opera viene rappresentata con il finale di Alfano, talvolta con quello commissionato a Luciano Berio proposto per la prima ...

Leggi »

62° Festival Puccini, tra gli applausi la prima di Boheme dedicata al grande regista Ettore Scola

La boheme Festival Puccini 2016

A distanza di due anni dalla sua scomparsa la Fondazione ricorda Ettore Scola con una rappresentazione di Boheme affidata, per la regia, al nipote Marco Scola di Mambro. Proprio due anni fa, prima della scomparsa, per il Pucciniano il grande regista aveva "omaggiato" il maestro lucchese con una condensazione quasi cinematografica dell'opera.

Leggi »