Paolo Marini

Paolo Marini è nato a Siena nel 1965 e vive a Firenze da oltre trent'anni. Laureato in giurisprudenza nel 1991, dopo una intensa militanza politica nel Partito Liberale (1984-1993) ha scelto di impegnarsi al di fuori del sistema dei partiti. Appassionato di arte, letteratura, filosofia e diritto, ha pubblicato “Dal patto al conflitto” (1999) - critica radicale alla concertazione e ai suoi riti - e due volumi di poesia - “Pomi Acerbi” (1997) e “All'oro” (2011) -, oltre a numerosi articoli, nell'arco di oltre 15 anni, per varie testate. Avvocato civilista e consulente di imprese, ha inoltre al suo attivo pubblicazioni e contributi in materia di responsabilità amministrativa di enti e persone giuridiche, di diritto e procedura civile e di normativa 'privacy'.

Per tornare ad una societa’ liberale

Antonio Masala propone una nuova e non meno elaborata incursione nel campo della filosofia politica liberale con “Stato, società e libertà – Dal liberalismo al neoliberalismo” (Rubbettino).

Leggi »

Libertà di pensiero contro verità di stato

I reati di opinione sembrano destinati a una nuova fortuna e questa è una brutta notizia, per ciascuno di noi. Un mix di incompetenza, di insulsaggine, di demagogia e di autoritarismo.

Leggi »

Vittorio Meoni e il suo divisionismo ‘spirituale’

La pittura fu il suo impegno e la sua consolazione - che mai abbandonò - anche nei momenti più bui. Ennesima conferma che arte e vita si fanno, in taluni individui, indissolubili.

Leggi »

FUGA IN SIBERIA (A TERMINE)

La storia di un uomo che decide di lasciare la vita ordinaria per raggiungere un posto selvaggio non è certo nuova, tantomeno lo è se il soggiorno è stabilito a termine. Bisogna dunque scoprire se, riportatone il resoconto in una sorta di diario, il protagonista/scrittore abbia comunque di che sollecitare e incuriosire il lettore. Sotto questo profilo “Nelle foreste siberiane”, ...

Leggi »

Mario Luzi e il mito di Siena

Il giovane Mario, nativo di Castello in quel di Firenze, fu a Siena negli anni scolastici 1927-28 e 1928-29 ed è in quel tempo della sua adolescenza – come scrive Oliveto – che “andarono a definirsi con sorprendente precocità” i suoi propositi.

Leggi »

Papa Wojtyla e la decozione della Polonia comunista

Giovanni Paolo II emerge da queste pagine per ciò che egli fu, effettivamente: servo di Dio, dotato di forza e convincimento non comuni, ma anche grande politico.

Leggi »

La lezione severa della libertà

Non è in fondo il cambiamento la nostra condizione abituale? Perché essere fedeli a schemi mentali che si rivelano obsoleti? E poi, ha proprio un volto così brutto l'incertezza che vieppiù si dischiude all'orizzonte?

Leggi »

Per quale Europa

Brexit

C’è un referendum che agita e agiterà molti italiani: si scontrano già ‘innovatori’ e ‘conservatori’, i sostenitori del restyling costituzionale e i tutori della Costituzione-più-bella-del-mondo, quelli che invocano un futuro progressivo e coloro che lo dipingono autoritario. Eppure non è in gioco una innovazione sistematica, un grande cambiamento. Per quanto possa suonare provocatorio, è il referendum del 23 giugno quello ...

Leggi »

Macchiaioli, a Roma le collezioni mai viste

“Io credo nell’intelligenza degli oggetti d’arte, essi riconoscono l’amatore, lo chiamano, gli fanno: psss! pss!”. Con questa frase di Honoré de Balzac si chiude il percorso della mostra “I Macchiaioli. Le collezioni svelate” che si può visitare nelle sale del Chiostro del Bramante, a Roma, fino al prossimo 4 settembre. Anche io – a mio modo ‘amatore’ – mi sono ...

Leggi »

Hoppershow felsineo

Mi attrae delle opere di Hopper, anzitutto, lo stile minimalista, essenziale, con cui ha reso immagini e soggetti tratti dalla vita quotidiana.

Leggi »

Davanti al mare

“Davanti al mare” è la mostra inaugurata pochi giorni fa e aperta fino al prossimo 30 aprile alla Galleria d’arte Athena di Livorno, dedicata all’artista sanvincenzino Giampaolo Talani, che si gioverà di circa trenta opere da lui concepite nella ormai piena maturità artistica e di un catalogo dedicato all’evento. Opere di pittura e non solo, anche perché – dopo aver ...

Leggi »