Oscar Bartoli

Avvocato, giornalista pubblicista, collabora con molti media italiani. Risiede negli Stati Uniti dal 1994 e vive tra Washington D.C. e Los Angeles. Ha lavorato per molti anni nel gruppo SMI,leader europeo nel settore metalli non ferrosi, successivamente nell'IRI come responsabile dei contatti con i media e in seguito direttore IRI USA. Ha insegnato per dieci anni alla scuola di giornalismo della Luiss e per due anni alla Catholic University di Washington DC. Tiene un corso sulla comunicazione nel Master di Relazioni Internazionali dello IULM di Milano. Da giovane, per pagarsi gli studi ma, soprattutto, perche' gli piaceva, ha lavorato come chitarrista - cantante suonando nelle case del popolo, circoli cattolici, night clubs, radio e televisione. Gli articoli per la rubrica Pillole d'Oltreatlantico sono pubblicati dal blog Letter from Washington DC

Berlusconi shock: “Con il bidet ho insegnato agli africani i preliminari”

La battuta ha consentito al vecchio esponente della destra di avere spazio e rilancio sulla maggior parte dei media italiani. Ma anche in questo caso si tratta di una informazione fasulla. Qualcuno dovrebbe suggerire al ”Rieccolo’ nazionale che ci sono miliardi di persone che il culo se lo lavano senza avere bisogno di un aggeggio come il  bidet, oltretutto pericoloso ...

Leggi »

Piazza Indipendenza, polizia e occupazione illegale di un palazzo

È arrivato il momento che anche in Italia le leggi vengano e si facciano rispettare nell'interesse di tutta la collettività.

Leggi »

Grande notizia per i fumatori che fumeranno senza fumo

  Grande notizia per i fumatori accaniti costretti a ciucciarsi le sigarette al vapore. La Philip Morris International che ormai vende sigarette solo ai miliardi di asiatici e turchi ma ha visto dimnuire enormemente i propri ricavi negli Stati Uniti e in Euuropa, ha messo sul mercato un aggeggio che secondo loro dovrebbe ridurre del 95% le sostanze cancerogene del ...

Leggi »

Scaramucci you are fired !!!

Anthony Scaranucci e’ stato scaricato velocemente da Donald Trump che aveva promesso al nuovo chief of staff, generale John Kelly di eliminare il rissoso direttore della comunicazione. Una comunicazione in verita’ che si era da subito rivelata un fiume di improperi e parolacce da infima caserma. L’arrivo di Scaramucci aveva costretto alle dimissioni Sean Spicer, tormentato, portavoce di Trump, e ...

Leggi »

Donald Trump reality show

Come giornalista non posso fare a meno di ringraziare  Donald Trump  per il reality show che quotidianamente ammannisce. Come cittadino americano invece il reality show  Donald Trump  continua a  creare  un grande imbarazzo. L’ultima trampata in ordine di tempo  è la sostituzione  del chief of staff Reince Priebus con il generale  in pensione John F. Kelly, il cui ultimo incarico  ...

Leggi »

Ma quale etica e morale del cavolo…!

Walter Shaub è ancora per poco il direttore dello Office of Government Ethics. Donald Trump lo considera invece un emerito rompicoglioni.

Leggi »

Trump atterra CNN

Forse questa storia vi e’ sfuggita, anche perche’ molti giornali italiani l’hanno ignorata. Nei giorni scorsi il presidente Trump ha inviato alla platea dei trenta milioni di affezionati che lo seguono, un nuovo Twitter nel quale segnalava un video fatto da un suo sostenitore e postato su Reddit, un sito specializzato in storiacce di estrema destra. Il video utilizzava il ...

Leggi »

L’ultima Trumpata contro la stampa

Joe Scarborough and Mika Brzezinski sono una coppia molto nota negli States. Trasmettono da MSNBC un canale cavo specializzato in informazione che sta dando da tempo molto filo da torcere a CNN. I due sono una coppia affiatata di conduttori e nella vita sono fidanzati e prossimi al matrimonio. Le loro trasmissioni sono odiate da Trump e dai suoi sostenitori ...

Leggi »

Il crimine del secolo

Questo e’ l’inizio di un ampio servizio del Washington Post dal titolo “Obama’s secret struggle to punish Russia for Putin’s election assault” basato su decine di interviste anonime fatte ad agenti e funzionari di 17 agenzie americane di intelligence. Un imponente impegno giornalistico che conferma l’intromissione personale di Putin nella elezione presidenziale americana e la titubanza di Obama, ormai agli sgoccioli ...

Leggi »

I miserabili protagonisti di House of Cards, cosi’ vicini alla nostra realta’ quotidiana

I  98 milioni di sottoscrittori a Netflix, di cui 50 milioni negli Stati Uniti, sono impegnati in questi giorni nel  seguire i 13 episodi della quinta serie  di House of Cards, il programma che dal 2013 sta diffondendo in tutto il mondo l’immagine presunta  di una Casa Bianca e di un Congresso popolato da una moltitudine di pervertiti ambosessi tesi ...

Leggi »

Niente mano nella mano e sorriso serrato

Si potrà dire che questi non sono argomenti di una informazione seria. C'è da dire però che viviamo nella società dell'immagine.

Leggi »