Nicola Cariglia

Nicola Cariglia ha svolto un'intensa attività giornalistica in RAI, dove entra nel 1970. Per vari anni è stato Vice Direttore della Direzione Esteri RAI (auttalmente RAI International), Direttore della Sede di Pescara e Direttore della Sede RAI per la Toscana. Ha avuto anche una importante parentesi politico-amministrativa, ricoprendo tra gli altri incarichi quello di Vicesindaco di Firenze e Presidente della Società di gestione dell'Aeroporto di Firenze. Dal 2002 è Presidente e co-fondatore del Gruppo dei Centouno e Direttore di PensaLibero.it Dal 2009 è Presidente della Fondazione Filippo Turati, Ente Morale Onlus associato alle Nazioni Unite.

Giustizia e Politica: qualche domanda

Il problema non è la storia criminale che può lambire la politica. Il problema è il corso della politica deviato continuamente dalla giustizia. E non solo il corso della politica, anche quello dell’economia.

Leggi »

Basta con i cazzari pentiti che vengono santificati

Sono questi i comportamenti che fanno dell’Italia un Paese considerato poco serio e senza spina dorsale.

Leggi »

Minniti: dunque la militanza politica è utile

L’autorità dello Stato deve essere sempre affermata per garantire i diritti di tutti. Nel caos chi ci va di mezzo sono i più deboli, non le categorie che già godono di privilegi.

Leggi »

Terrorismo: chi lo dice che non dobbiamo cambiare stile di vita?

E’ una grande banalità che potrebbe indurre a colpevole inerzia.

Leggi »

Tutti a bussare alla porta dell’uomo senza il “quid”

Vita, opere e peripezie di Angelino Alfano, vero campione e uomo simbolo della “seconda repubblica”.

Leggi »

Alfano potrebbe allearsi con il PD o con il centrodestra: e non fa differenza!

I partiti della “prima repubblica” cominciarono a morire quando la gente li percepì tutti uguali. Ma questi nacquero tutti uguali e per continuare ad esserlo.

Leggi »

Legge elettorale e democrazia: teniamoci il proporzionale

Il clima che portò alla nascita, al consolidamento e al diffuso consenso del Fascismo, oggi non è molto diverso. Ed il pericolo non del fascismo, ma di gravissime mutilazioni al sistema democratico incombe su di noi.

Leggi »

Ma perché lo zerovirgola di Civati deve valere più dello zerovirgola di Nencini o Biscardini?

Il disagio a sinistra e la via difficile per superare le divisioni. Per Silla Cellino è necessaria una corrente socialista dentro il PD. Per me una unità più ampia e una decisione comune di tutta la galassia laica e socialista.

Leggi »

Poche adesioni e il convegno socialista di ferragosto non si farà. Ma la sortita è stata utile

La prospettiva nebulosa ed esaltante di un agosto “caldo” per la partecipazione, da me annunciata la scorsa settimana, agli “Stati Generali dei Socialisti”, convocati a Bologna per il 14 e 15 del mese, è durata solo qualche giorno. Giusto il tempo di ricevere dai promotori, i responsabili dell’associazione “PSI Componente Autonomista” una disdetta. “La cosa ha riscosso un certo interesse ma la data è stata da molti sconsigliata avendo già assunto diversi impegni che impediscono la presenza. Pertanto si è pensato di riproporre l'iniziativa in autunno con data ancora da fissare”. Fine della trasmissione.

Leggi »

Liberalsocialisti ci provano ancora a mettersi assieme

Non mi sfugge, perché in parte li ho vissuti, che di questi tentativi ne sono stati fatti molti. Ma questa volta, la convocazione per i giorni 14 e 15 agosto consente di escludere qualsiasi retropensiero.

Leggi »

Una nuova sinistra? Impossibile in assenza di una cultura laica e liberalsocialista

Aderire alla spicciolata non serve a nessuno. Soprattutto non rafforza il progetto. Anche per laici e liberalsocialisti vale “nessuno escluso”.

Leggi »