Nicola Cariglia

Nicola Cariglia ha svolto un'intensa attività giornalistica in RAI, dove entra nel 1970. Per vari anni è stato Vice Direttore della Direzione Esteri RAI (auttalmente RAI International), Direttore della Sede di Pescara e Direttore della Sede RAI per la Toscana. Ha avuto anche una importante parentesi politico-amministrativa, ricoprendo tra gli altri incarichi quello di Vicesindaco di Firenze e Presidente della Società di gestione dell'Aeroporto di Firenze. Dal 2002 è Presidente e co-fondatore del Gruppo dei Centouno e Direttore di PensaLibero.it Dal 2009 è Presidente della Fondazione Filippo Turati, Ente Morale Onlus associato alle Nazioni Unite.

Prima di bruciare la casa assicuriamoci di non fare morti e feriti

C’è la eco di esperienze già fatte in un passato tragico non troppo lontano nelle proposte e nei comportamenti di certi leaders, di certi partiti e delle folle che li reclamano ed acclamano.

Leggi »

600 mila euro il potere nominale ed il potere effettivo

Se Renzi è un bullo di periferia, De Benedetti appartiene, di diritto, alla categoria dei numero uno dei bulli: quelli che conoscono (e comunicano) la differenza tra il potere nominale ed il potere effettivo.

Leggi »

Non piccole regalie ma una vera e profonda riforma del Welfare

La sentenza della Cassazione sulle badanti è l’ultimo segnale: il sistema non regge più e viene ogni giorno smantellato di fatto. Gli eredi dei costruttori dello Stato sociale farebbero bene a prenderne la bandiera invece di disperdersi in piccole polemiche.

Leggi »

Elezioni: se il buon giorno si vede dal mattino….

Matteo Renzi

Così come gli errori di Renzi mi impediscono di preferirlo oggi ai suoi avversari, la totale mancanza di idee e proposte di questi ultimi mi impedisce di preferirli a Renzi.

Leggi »

Nostalgia di Fanfani

L’Italia è definitivamente in mano alla casta tecnocratica e alla finanza? Si può tranquillamente rispondere “fatti gli affari tuoi” al capo del governo?

Leggi »

I ragazzi della Via Paal

Il fuoco incrociato su Maria Elena Boschi ed altre vicende mi inducono a pensare che i Ragazzi di Via Pal del Giglio Magico non riusciranno a difendere vittoriosamente il fortino assediato, come nel romanzo di Ferenc Molnar,

Leggi »

Dell’Utri: non pietà ma rispetto della dignità

Si intravede, nella mancanza di un minimo di umanità, il timore di rimettere in discussione la normalità delle condanne per reati frutto della “creatività” giurisprudenzale.

Leggi »

Che liberazione: nessuno può invocare il “voto utile”!

La maggioranza ai fini del governo non la sceglieranno gli elettori. Nessuno potrà fare appello al voto utile senza essere sommerso dal ridicolo.

Leggi »

Discutere di problemi e soluzioni? Una banalità di cui si avverte la nostalgia

A Firenze 1200 persone a discutere della dignità della persona superando differenze politiche, culturali, religiose ed anche sociali.

Leggi »

Tra Firenze e Pisa spunta Bologna

Tutti hanno diritto di lamentarsi dei limiti dell’aeroportuali fiorentini, tranne gli industriali.

Leggi »

Va a finire che il “partito della nazione” lo fa Berlusconi

Il fatto è che a sinistra (per quanto e come ancora esista) tutti giocano a carte coperte. E la verità nessuno la racconta. Meno che meno a se stesso.

Leggi »