Graziano Cioni

Graziano Cioni ha svolto una intensa attività politica nell’amministrazione cittadina di Firenze di cui è stato a lungo Vice Sindaco; soprannominato “lo Sceriffo” per la sua incessante attività a favore della legalità, è stato Deputato e Senatore. Uscito di scena nel 2009, in pieno avvento Renzi, oggi è osservatore privilegiato sul suo profilo Facebook. I suoi post sono riprodotti “ufficialmente” da Pensalibero con l’assenso del loro autore.

Parliamo di malagiustizia

Parliamo anche di malagiustizia senza scomodare il caso di Enzo Tortora Ubaldo Nannucci, al quale mi lega una antica amicizia oltre la stima e il rispetto che ho per lui, presenterà il suo libro sul “sistema giudiziario” questo pomeriggio in Palazzo Vecchio. Gli anticipo alcune domande, a lui che è stato Procuratore Capo per tanti anni a Firenze, che ho ...

Leggi »

La subcultura che porta ad uccidere le donne

La violenza sulle donne non ha solo come responsabile chi ne è protagonista materiale, ma è frutto di una subcultura che ancora insiste nella nostra società. Solo nel 1971 fu abolito il “delitto d’onore” ,uccidere una donna valeva dai 3 ai 7 anni di carcere. Ovviamente la condanna era sempre più vicino ai 3 anni..che nessuno faceva interamente. Il diritto ...

Leggi »

Due giganti…all’italiana

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi

Berlusconi dato per morto risorge con una contromossa da 10 e lode. Con la candidatura di Marchini a Sindaco di Roma ottiene due risultati,di valore nazionale 1) Rompe con la destra vecchia e fascistoide (Giorgia Meloni) e con la destra (Salvini) xenofoba delle ruspe che tifa per Trump. 2) Ritorna punto di riferimento per l’elettorato moderato che avrebbe disertato le ...

Leggi »

Astenersi è lecito invitare ad astenersi non sempre…

L’astensione ,quando è una libera scelta dell’elettore, è legittima e garantita Costituzionalmente. E questo è superfluo ribadirlo. Come credo che il partito dell’astensione in crescita esponenziale in tutte le elezioni sia un male per la democrazia. Quello che fa rimanere basiti non è il cittadino che si astiene, ma esponenti dei vertici Istituzionali che invitano alla diserzione, al non voto. ...

Leggi »

Matteo Renzi gioca la carta della “distrazione”

Con la vicenda del petrolio , con l’indagine della procura di Potenza che interrogherà, come persone informate dei fatti , sia la ministra dimissionaria Federica Guidi che la ministra Maria Elena Boschi, il Governo è in difficoltà. Ed ecco che Matteo provoca, a freddo, i sindacati con dichiarazioni del tipo “Marchionne , ha fatto più lui per i lavoratori che ...

Leggi »

Dilettanti pericolosi

I due simpaticoni della Serracchiani e Guerini , vice segretari di Matteo Renzi, “chiedono” agli elettori del PD di non andare a votare DOMENICA 17 Aprile al referendum contro la trivellazione dei nostri mari. Bravi ! continuate a stracciare gli spazi di democrazia , favorite l’astensionismo, allontanate più di quanto non lo sono i cittadini dalle Istituzioni. L’invito all’astensione con ...

Leggi »

I “nuovi” furbi

Grillo lascia libertà di voto sulle Unioni Civili . Nella sua decisione non c’è una scelta etica come vuol far intendere ma un calcolo politico ben preciso. Spiazza Renzi che ha una strategia parlamentare basata sulle maggioranze variabili. Si copre a destra preoccupato di essersi sbilanciato troppo a sinistra. Riallaccia il rapporto con la parte conservatrice della Chiesa, non solo ...

Leggi »

Buon Family day a tutti: anche ai bugiardi

Roma 30 gen. (LaPresse) “La piazza dice no alle unioni civili. Oggi al Circo Massimo, a Roma, è andato in scena il Family Day 2016. “Due milioni” di persone, per gli organizzatori, molti meno da un colpo d’occhio e per una questione di calcoli della superificie dell’area.” Non sanno contare…e questo non ci preoccupa. Non ci comprerei una auto usata ...

Leggi »