Graziano Cioni

Graziano Cioni ha svolto una intensa attività politica nell’amministrazione cittadina di Firenze di cui è stato a lungo Vice Sindaco; soprannominato “lo Sceriffo” per la sua incessante attività a favore della legalità, è stato Deputato e Senatore. Uscito di scena nel 2009, in pieno avvento Renzi, oggi è osservatore privilegiato sul suo profilo Facebook. I suoi post sono riprodotti “ufficialmente” da Pensalibero con l’assenso del loro autore.

Alzheimer, Parkinson, anziani, disabili: un cammino in salita ma ce la faremo

Graziano Cioni: allora facciamo sul serio,in questa società dove prevale l'individualismo noi apriremo una breccia,sappiamo che sarà un cammino in salita..ma ce la faremo, del resto le rivoluzioni che hanno prodotto grandi cambiamenti sono state fatte dalle minoranze.

Leggi »

Amministrative: Grillo al tappeto e Renzi alle corde

Anche per merito di Renzi ,Berlusconi è di nuovo in campo e lavora ora in una sola direzione , unire il centro-destra.

Leggi »

Pensierino in libertà

Una alleanza, dirà Renzi agli italiani , che si..... porterà Berlusconi al Governo ma terrà Grillo all'opposizione. Troppo sicuro di se non ha previsto le variabili indipendenti.

Leggi »

Cioni sfida la sinistra fiorentina: Renzi lo abbiamo creato noi, vogliamo capire come è avvenuto?

Lo “sceriffo” invita ad un dibattito pubblico Michele Ventura che, partecipò alle primarie per candidato sindaco di Firenze del 2009, iscrivendosi dopo che ne era stato escluso Cioni. Sono le primarie vinte da Renzi.

Leggi »

Macron: aspettare i fatti prima di criticare

Buongiorno esteso anche alla Francia. Non sono d’accordo . Parlo di molti miei amici con i quali sono quasi sempre in sintonia e ora su Macron non lo sono. I commenti negativi si sprecano…. E’ stato il ministro all’economia di Holland , è intramato con il mondo della finanza . Fino alle bassezze tipiche di chi non ha argomenti , ...

Leggi »

Per 50 anni ho seguito i mutamenti, oggi non ho scelto e non è facile

Sceglierò cosa fare quando sarà chiaro quali sono i programmi, chi si avvicina di più ai valori del socialismo democratico e ai problemi reali degli italiani.

Leggi »

Le questioni erano già tutte sul tappeto

Renzi ha perso tempo, e il tempo non è neutrale. Nessun nuovo inizio se non si parte dalla denuncia di un sistema di potere malato, e da un sovvertimento radicale di uomini, metodi e mentalità.

Leggi »

Avviso alle tifoserie scese in campo per sbranarsi

Vincerà una alleanza fra "diversi" che andrà al governo del Paese.

Leggi »

Il PD al parco dei Principi

Come vuole la storia e la tradizione della sinistra ,sapranno dividersi, alcuni con il Pd di Renzi, altri nella fondazione di un nuovo partito.

Leggi »

Il Ritorno …ma è lui ?

Non era lui. Non era nella tavernetta, non era al supermercato, non era nemmeno a Pontassieve....quelli erano sosia raccattati.

Leggi »

Parola di Matteo: il PD è di sinistra ed io ne sono il capo

Ma sembra che il tutto si limiti ai pochi ingressi di nuovi, si fa per dire, personaggi nella segreteria politica.

Leggi »