Giacomo Properzj

Giacomo Properzj Incisa Beccaria di Santo Stefano è un politico, imprenditore e giornalista italiano. E' stato sindaco di Segrate (Milano 2 agli albori dell'avvento del quartiere residenziale realizzato dall'Edilnord di Silvio Berlusconi) e Presidente della Provincia di Milano per il Partito Repubblicano Italiano. Dirigente delle Federazioni milanese e provinciale del PRI è stato anche presidente di AEM (l'azienda elettrica municipalizzata di Milano) e di ATM (l'azienda dei trasporti pubblici del milanese).

Omaggio (?) alla Catalogna

Non credo che rileggendo Homage to Catalogna di George Orwell si possa capire qualche cosa della situazione catalana di oggi. Neppure “ I grandi cimiteri sotto la luna” di Bernanos, di impostazione cattolica, serviranno a molto. La situazione è profondamente mutata e malgrado le sigle dei partiti di estrema sinistra che appoggiano l’indipendenza della Catalogna, quella cui noi assistiamo, è ...

Leggi »

Giorgio La Malfa ha ragione…

Se c’è un uomo politico in Italia che ha da sempre sottolineato i rischi e le difficoltà che il nostro Paese avrebbe dovuto affrontare con l’introduzione dell’Euro questo è stato Giorgio La Malfa. Egli ha scritto prima dell’adozione dell’Euro e ristampato dopo diversi anni il suo libro che indicava i pericoli di adottare una moneta che non aveva dietro la ...

Leggi »

Carabinieri: usi obbedir tacendo e tacendo…

I Carabinieri, a differenza della Polizia, sono militari e i militari in servizio sono sottoposti al Codice militare di tempo di pace molto più severo della Legge ordinaria.

Leggi »

Tripoli bel suol d’amore: ma Macron ha proprio torto?

la nostra classe dirigente politica e diplomatica ha dimostrato ancora una volta la sua sostanziale incapacità e, forse, la sua impossibilità di muoversi agevolmente nel mondo arabo perchè vincolata da sottostanti accordi dei Servizi.

Leggi »

I vitalizi dei parlamentari: tutti in galera

Ieri, 25 luglio, i parlamentari in pensione che percepiscono il vitalizio hanno corso un grave rischio perchè è stato presentato alla Camera un emendamento alla legge che più in generale riforma retroattivamente la struttura dei vitalizi chiedendo che i percettori siano incriminati con condanne che vanno secondo i casi fino a dieci anni. La ragione, provocatoria ma non priva di ...

Leggi »

Allarmi siam fascisti

Nell’ansiosa ricerca di fare qualche cosa “di sinistra” il Pd ha riscoperto i fascisti. Era tempo che non se ne parlava essendosi nel frattempo trasformati e camuffati sotto sigle le più diverse e disparate tra cui quella del grande poeta americano Ezra Pound. L’attività di costoro, segnalata dalle cronache, non sembra essere paragonabile a quella degli anni Venti del secolo ...

Leggi »

Matteo Salvini-Renzi e i migranti

L’autorevole presidente dell’Inps, dottor Tito Boeri, ha reso noto uno studio in forza del quale da qui al 2040 l’Italia avrà bisogno di una forza di lavoro aggiuntiva di 250.000 lavoratori all’anno per poter mantenere costante il livello delle remunerazioni pensionistiche. Tutto ciò è dovuto al fatto che gli italiani diminuiscono continuamente il loro numero sia perchè fanno meno figli ...

Leggi »

Amarcord repubblicano

Quelli che hanno fatto carriera in genere sono massoni, parlano poco e raccontano piccole barzellette innocenti.

Leggi »

Maschio scontro al Senato ma salvate la Dott.ssa Fedeli: è una donna

Terribile e violenta la reazione dei senatori leghisti alla proposta di decreto governativo sullo ius soli. Essi hanno attaccato la cattedra della presidenza del Senato e sono stati necessari, per il solo capogruppo leghista senatore Centinaio, ben sette commessi pagati da noi per portarlo di peso fuori dall'aula.

Leggi »

Pietà l’è morta

Califfato

La guerra in corso dell'Isis e degli estremisti islamici è entrata in una fase sempre più impegnativa per la distruzione della nostra società occidentale.

Leggi »

Deus dementat quos vult perdere

C'è bisogno di un momento di calma per produrre questa benedetta legge elettorale facendo in modo, nell'ansia di anticipare le elezioni, di non favorire, anche su questo piano, Grillo.

Leggi »