Enrico Martelloni

Fiorentino di nascita ma senese d'adozione, disegna su qualsiasi elemento gli capiti in mano, passando da una vignetta pungente ed irridente ad un ritratto del proprio interlocutore con estrema naturalezza. Nasconde una profonda sensibilità ai temi ucraini, ben raccontati su questo sito.

Povera Europa

Cari amici, dicono che se lo mettono per rispetto…Ma rispetto a chi ? a noi, a loro…non certo per delle rispetto delle donne, non le nostre, non le loro. Rispetto a quelle emancipate come ad esempio la Theresa May che indossava un tailleur e capelli ben curati davanti a Rohani, non mi pare paragone. Ci mancava anche la Mogherini, non ...

Leggi »

Un caldo infernale

Cari amici, mi perito a dirvi altro…..l’è troppo….

Leggi »

Come un Koala

Cari amici, dite quel che volete, ma io la Raggi la vedo così: come un Koala..e che ci volete fare. Altre politiche, posso essere ciospe, alcune culone, altre tappe e ancora altre più belle che intelligenti. La Raggi la mi viene così. Male?…e si metterà accanto al bene, i’che videvo dire.

Leggi »

La Cecenia oggi

La Cecenia è stata distrutta da Putin e dai russi, quella di oggi è la fucina di terroristi molti dei quali ha sparso terore e morte in Europa. Qui Anna Politkovskaja di Novoja Gazeta racconta i drammatici giorni del teatro Dubrovka( Nord-Ost) ,organizzata dal FSB, o KGB come si chiamava prima, per incolpare i ceceni. La denuncia della scrittrice le ...

Leggi »

Ius Soli

Cari amici, “ O quella o chiodi”  Pare aver affermato  la Boldrini da Macerata, dal suo scranno presidenziale.  Macerata più dal fervore per la paura di una opposizione alla Ius primae noctis…hem..scusate alla Ius Soli, che pare essere rimandata a dopo le ferie agostane, uniche ed idiote ferie dove nel mondo noi, in Italia, siamo a farle soli . “ ...

Leggi »

La scuola è finita, andate in pace

La scuola è finita

La demenza non ha eguali. In un paese dove il lavoro quasi non esiste più, i ragazzi vanno a perdere tempo in aziende che non li assumeranno mai, che mai daranno una formazione, o l’educazione necessaria.

Leggi »

Villaggio

Cari amici, se la corazzata Potemkin è una cacata pazzesca, lo si deve a lui, a Villaggio. Fino ad allora era un mito che Esienstein aveva realizzato per il regime sovietico, e sul quale, nessuno, da noi, osava dirne la verità! Oibò… Ma Paolo Villaggio, tutti lo sapete, non era solo la maschera del suo personaggio più famoso. Era un ...

Leggi »

Non Ceceno, ma Russo: il dramma di una nazione che non esiste.

In Italia siamo troppo avvezzi a confondere le cose, vuoi per il solito complesso d’inferiorità, vuoi per malafede. Esempi nella Storia e nella cronaca attuale ne esistono. Storica, ad esempio, è quella di far agli italiani credere, di aver vissuto un “ Armistizio” a Cassibile nel dramma della seconda guerra mondiale. Questa convinzione perdura ancora nelle coscienze di molti. l’Italia, ...

Leggi »

Un’ ci pensa’…!

Cari amici, bisogna dillo: No…dai, un’ ci morì ora, se no la Serracchiani rompe i santissimi. Mangia, bevi e un’ ci pensà. In fondo a noi ci piaci più rubicondo, grassoccio assai, stile cinta senese. I’ Mannelli lascialo stare…t’ha fatto morto in quella baruccia con due ‘andeline elettriche accese; i’ che voleva fare i Mantegna? Poero cristo, messo lì per ...

Leggi »

Rodotà

Cari amici, la morte di Rodotà, non mi coglie sorpreso. Ci pensavo pochi giorni fa. Non lo conosco molto, lo ammetto, ma da un amico anni fa lo ascoltai in tv mentre ero a cena e ne rimasi sorpreso per una domanda cui rispose serenamente: la morte. Per questo motivo ne ho provato un sentimento di riconoscenza. Non per la ...

Leggi »

Ma che afa !

Cari amici, vedete di non farmi accalorare troppo. Ora vorrei dire…ma come fanno i soliti menagramo, vica faba, nota leguminosa, a scrivere fesserie sul clima…Siamo a fine Giugno, che cavolo di clima dovrebbe essere, da meno 20? Ora vogliono raccontarci, come tutti gli anni che Cristo è morto di caldo, o di freddo secondo le fonti! Fonti?…chi ha parlato di ...

Leggi »