Enrico Martelloni

Fiorentino di nascita ma senese d'adozione, disegna su qualsiasi elemento gli capiti in mano, passando da una vignetta pungente ed irridente ad un ritratto del proprio interlocutore con estrema naturalezza. Nasconde una profonda sensibilità ai temi ucraini, ben raccontati su questo sito.

Rosatellum

Cari amici, un’ ci s’accontenta mai ! Siamo i soliti italiani che preferiscono litigare anche sulle quisquilie, le inezie, sul ” Particulare”,su questioni di lana caprina…macché volete che sia una legge elettorale…infine sono trent’anni quasi che se ne cerca una decente: e il proporzionale, no…il maggioritario nemmeno, il Porcellum fa venire il “polistirolo” nel sangue, come dice una mia vecchia ...

Leggi »

Missili a Kaliningrad: la Russia alle Porte.

L’Italia è condizionata dal sistema dei media, che accetta l’idea di un nemico lontano, minaccioso e indefinito, trovando la sua chiave di volta nel lemma “Nucleare”, sia essa una bomba o una centrale. Cioè usa una leva minacciosa, come un tempo era usata la “ Morte”,  “ L’ apocalisse “ per soverchiare la gleba. Con tale metodo è stato evocato ...

Leggi »

Perché giocare i Mondiali di calcio in Russia? Mai più.

Riporto le parole del portavoce militare Andriy Lysenko: “Durante le ore serali e la notte del 6 ottobre, le forze ibride russe hanno usato due cannoni pesanti e lanciagranate contro le posizioni ucraine vicino alla città di Avdiyivka e i villaggi di Maiorsk e Opytne – Gli occupanti hanno utilizzato gli stessi tipi di armi presso la miniera di carbone ...

Leggi »

Digiuno a staffetta

Cari amici siamo al Delirio, macché scrivo: siamo oltre, al punto da farci prendere per la meloria da questi. Eppure hanno avuto il coraggio di farlo: la staffetta del digiuno…roba che se la vedesse Gandhi, gli si rovescerebbero le budella. ” Dai, dai, resisti Bindi un’ ti contorcere così.. ora arriva Delrio, se non ci si è buttato dentro e ...

Leggi »

Il bacio della Bandiera

Cari amici, si può solo sorridere. In mezzo a graduati dell’arma e altri mezzi busti, ecco: non ci mancava che lui. Ovvia, l’Italia s’è desta e china la testa per una delle più buffe tra le superstizioni esposte, questa dal vescovo Sepe. E poi dicono che è, sarà un uomo delle istituzioni….sì ma forse quelle del sempre più ingerente Vaticano ...

Leggi »

Aggredire il contante

Cari amici “Il governo dovrebbe aggredire il contante presente nelle case dei cittadini invece di aiutare chi…”.Ecco, fermiamoci qui ..Chi aiuta il governo? Gli italiani , no di certo; e soprattutto questa ragazza spavalda, non aveva detto che, assieme a matteino, si sarebbe levata dagli Zebedei dopo il fallimento del referendum? Invece di “aggredire gli italiani, dovrebbe aggredire le tasse, ...

Leggi »

L’ Italia è una Repubblica democratica fondata sull’equivoco

Sono tanti gli equivoci della nostra storia: il lavoro, la laicità, “italiani brava gente”, il divorzio per come venne regolato, etc.

Leggi »

Riparte la scuola

Cari amici, riparte la scuola, ripartono le polemiche lasciate sole durante le ferie massive di ebete transumanze che compie il bel paese ad ogni agosto. Di riforme della scuola ne abbiamo sentito parlare dal giorno della Creazione, nulla ci può scuotere in tal senso, molti si lamentano, però : il ministro non è laureato…che centra? Anche io sono autodidatta, ma ...

Leggi »

I’Razzi di Kim

Cari amici, fatevi i razzi vostri…scontata battuta per un pazzo che mi supera d’un pezzo…azzo! Ora questo ripescato dalla piena, torna come un razzo da Kim, il coreano del nord che come un folle crudele carnefice, accende Razzi della premiata ditta ACME & Co. nell’attesa che qualcuno fuori lo cachi almeno di striscio. Il nostro Razzi un’ si da per ...

Leggi »

Russia: ZAPAD, gli War Games in Occidente

La notizia di questi movimenti trapela molto poco in Italia, ma la tensione nei Paesi dell’Unione sta generalmente salendo.

Leggi »

La Fiorentina non è solo dei fiorentini

L’accanimento di un numero di tifosi, pochi, ma ben sostenuti da politica e Media fiorentini, contro la proprietà della AC Fiorentina, pone una domanda: perché? Eppure questa società ha avuto e ha meriti riconosciuti anche all’estero. Solida come poche in Italia, in un momento dove il paese appare in forte difficoltà economica e sociale. Con progetti interessanti, moralmente ineccepibili, come ...

Leggi »