Carla Ceretelli

Nata a Sesto fiorentino, risiede da sempre a Firenze, attualmente nella Piazza di Santa Croce. Laureata in in Pedagogia qualche decennio fa, non ha mai amato l'insegnamento e ha scelto di affiancare il marito farmacista nella conduzione della Farmacia Logge del grano, nella Via de' Neri, per oltre 25 anni. Impegnata in politica attiva sul territorio è stata Consigliere del Quartiere Uno Centro Storico dal 99 al 2009. Da qualche anno si è affrancata dal lavoro e si dedica a varie occupazioni nel sociale, nel volontariato e canta nel coro "Accademia del Diletto" di Giorgiana Corsini. Ha sempre amato scrivere e avrebbe voluto fare la giornalista ma da giovane non ne ha avuto l'opportunità e forse neppure il coraggio. Ma ha sempre scribacchiato in modo non professionale. E, per la serie non è mai troppo tardi, collabora ora molto volentieri con Pensalibero.

Il mondo fa le capriole

Ci conviene fermarsi e riflettere. Fermate il mondo, voglio scendere.

Leggi »

Il mondo è in mano ai matti. E ai Mattis. Bianchi olivastri gialli.

Il Tycoon gli fa tottò sulle manine e "soluzione pacifica, ma comportatevi bene". E Pyongyang di rimando "logica da gangster: rischio guerra nucleare improvvisa" Ecco così siam messi.

Leggi »

Voglio investire in educazione civica e cultura per difenderci dalle aggressioni Ma la sicurezza è di destra o di sinistra?

Ecco, ti entra uno in casa e gli chiedi la prima o la quarta, o l'autore dei Promessi sposi. E se non lo sa gli fai lezione. All'istante.

Leggi »

Ai miei tempi si diceva sei per Coppi o per Bartali…. E los noiosos

E los noiosos, per dirla con il grande Crozza,  nostrani. Il Matta il Padoan il Conte.

Leggi »

Niente elemosine ai giovani

Renderli attivi e offrire loro  reddito da lavoro. 

Leggi »

A Roma per l’Europa tutto ok tutto ok

L'Europa che non c'è. Festeggiare sotto scorte armate, ancorchè necessarie, fino ai denti e blindature totali non è certo il massimo dell'emozione.

Leggi »

Se nessuno entra in casa altrui senza invito nessuno si fa male

Ma la sicurezza è di destra o di sinistra? Dalle stelle alle spranghe.

Leggi »

L’eccessivo giovanilismo si paga. Si auspicano concordia e comprensione fra generazioni.

Dice il proverbio africano, Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada.

Leggi »

L’era delle post falsità. L’orologio batte 25 colpi.

L’orologio a pendolo  ioneschiano scocca incontrollatamente rintocchi casuali e senza alcuna attinenza con il tempo. Fino a battere 25 colpi. Fuori dal tempo, pericolosamente. Questo modo di fare politica è disgustoso,  ma non è certo la prima volta che l’orologio batte 25 colpi. E certamente ahinoi non sarà l’ultima. Il surrealismo  ormai regna sovrano di questi tempi così come  il ...

Leggi »

Il venditore di merendine all’olio di palma.

Il paradosso dalla sospensione alla borsa di studio. E ci meravigliamo se i nostri ragazzi sono confusi? Da Poltrone & Dnicoivani a Divani &poltrone

Leggi »

Chi esoda di qua chi esoda di là

Matteo prende il volo verso l'altra riva dell'oceano in attesa delle decisioni del suo past partito, glielo auguriamo. Oppure rimane a lui..non ho ancora capito.

Leggi »