Alessandro Pedone

responsabile Aduc per la Tutela del risparmio

Indagine Consob: le scelte d’investimento delle famiglie italiane

Si è concluso il mese del Risparmio e dell’Educazione finanziaria. Il mese era stato aperto in Italia con la pubblicazione da parte della Consob dell’aggiornamento al 2018 dell’indagine circa le scelte d’investimento delle famiglie italiane (http://www.consob.it/web/consob-and-its-activities/rf2018). I dati Non ci sono grandi cambiamenti rispetto ai numeri dell’anno passato, su alcuni aspetti si percepisce un lieve miglioramento, sebbene il confronto non ...

Leggi »

Dobbiamo (pre)occuparci del “default” dell’Italia?

In questi giorni si torna a parlare con una certa insistenza del “famigerato” spread fra il rendimento dei titoli di stato italiani e quello dei titoli di stato tedeschi e qualcuno torna ad adombrare lo “spettro” del default dell’Italia, ovvero la possibilità che chi investe in titoli italiani non veda restituito integralmente tutto il capitale e/o non nei termini previsti ...

Leggi »

Quel pasticciaccio brutto della Consob

Non c’è verso. Alla Consob non c’è pace. Ormai da troppi lustri, sebbene vi siano anche professionalità molto importanti, la guida della Consob – autorità che dovrebbe essere indipendente dalla politica – è sempre più un fatto di bassa politica che una questione di competenze volte alla tutela degli investitori e per la trasparenza dei mercati. A suo tempo, salutammo ...

Leggi »

TFR o Fondo Pensione? La questione è complessa

DOMANDA Buongiorno, considerando il percorso lavorativo, si suppone almeno altri 14 anni per andare in pensione, potreste indicarmi quali parametri dovrei esaminare per scegliere tra il trf in azienda, che integra l’accantonamento con un suo 1% (ma non esiste un accantonamento reale del tfr e non rientra nei casi di garanzia di copertura da inps), e i fondi pensionistici? Inoltre, ...

Leggi »

Strategie d’investimento finanziario: che cosa vuoi ottimizzare?

Più volte abbiamo ribadito l’importanza di avere una o più strategie per scegliere cosa comprare/vendere, quando ed in quale quantità. Non esistono strategie migliori di altre, esistono solo strategie più adatte alla propria personalità. In questo articolo desideriamo soffermarci su un aspetto spesso sottovalutato. Quando andiamo a scegliere una strategia d’investimento, qual è l’aspetto che desideriamo maggiormente ottimizzare? La risposta ...

Leggi »

Va bene il mio portafoglio finanziario?

Continuano ad arrivarci richieste di analisi dei portafogli finanziari con la semplice domanda: pensate che vada bene? E’ utile, quindi, rinverdire concetti già più volte proposti. Proviamo a riflettere un attimo sulle ragioni che portano così tante persone a formulare una domanda chiaramente priva di senso. E’ come se si chiedesse ad una nutrizionista o ad un cuoco se un ...

Leggi »

Tutela del risparmio: il progetto definitivo

Devo dire che mi ha fatto veramente impressione ascoltare in diretta il Presidente della Repubblica sostenere di aver rifiutato la proposta di nominare Paolo Savona ministro dell’Economia poiché sentiva il dovere di difendere i risparmi degli italiani. Non desidero minimamente – in questa sede – entrare nello specifico di questioni politiche o costituzionali (poteva o non poteva farlo…) e men ...

Leggi »

SPREAD: non è una legge della natura, sono regole che ci siamo dati. Farci una riflessione approfondita no, eh?

La famigerata parola “spread” è tornata a spargere terrore nei media. La quasi totalità delle persone non ha la più pallida idea di cosa effettivamente sia e del perché sia così importante, ma la narrazione è comunque super-efficace e funziona benissimo a rendere più “ragionevoli” i politici non allineati all’ortodossia economica attualmente dominante. E’ indubbio che -dato il contesto attuale ...

Leggi »

Che cosa vuoi dal tuo denaro?

Il lavoro più difficile, ma anche il più utile, di un “vero” consulente finanziario è quello di aiutare i propri clienti a fare chiarezza riguardo ai loro obiettivi finanziari. Non siamo abituati a chiederci cosa vogliamo –veramente– dal nostro denaro. Sono più di 15 anni che faccio il consulente finanziario indipendente e –salvo rarissime eccezioni– la prima volta che affronto ...

Leggi »

Le banche sono più “timorate di Dio”…

In una passata epoca storica, di cui oggi probabilmente s’è perso la memoria (il periodo in cui il sistema bancario era ancora prevalentemente pubblico), si diceva che le banche erano “timorate di Dio” riferendosi – con un’ironia un po’ pungente- al ruolo indiretto, ma non secondario, della chiesa nella governance delle banche di allora. Le “banche rosse” come il Monte dei Paschi ...

Leggi »

Lo sguardo lungo negli investimenti finanziari

Fra le tante false narrazioni che si sentono nel mondo degli investimenti finanziari, vi è quella in base alla quale i grandi investitori istituzionali sarebbero enormemente avvantaggiati rispetto ai piccoli investitori privati e farebbero sempre montagne di soldi. Naturalmente ci sono diversi casi di grandi investitori che lo hanno fatto, ma ci sono anche tanti casi (ovviamente molto meno pubblicizzati ...

Leggi »

La legge di Moore e quella di Murphy in finanza: chi vince?

L’enorme evoluzione avvenuta nel mondo della finanza negli ultimi 50 anni, come in molti altri settori, è stata resa possibile solo grazie ad un altrettanto enorme crescita, esponenziale, della tecnologia. Uno degli aspetti più problematici della finanza, il mondo dei derivati, si è potuto sviluppare esclusivamente grazie al moltiplicarsi delle capacità computazionali dei calcolatori. Il primo mercato al mondo nel ...

Leggi »

Consob .Insediato Mario Nava alla presidenza: ci aspettiamo un cambio di passo nella tutela degli investitori

Ieri si è finalmente insediato alla Presidenza della Consob il dott. Mario Nava. Come abbiamo scritto fin dai primi giorni delle nomina in Consiglio dei Ministri (https://www.aduc.it/editoriale/possiamo+sperare+consob+migliore_27303.php) vogliamo riporre fiducia nella persona e ci attendiamo un forte cambio di passo nella direzione della tutela degli investitori. Uno dei banchi di prova sarà il pasticcio relativo all’Organismo dei Consulenti Finanziari (OCF), ...

Leggi »

Effetto Peltzman sui mercati finanziari: perché è insensato avere obbligazioni corporate in portafoglio

Nel 1975 fu foriero di un enorme dibattito un articolo pubblicato sul “Journal of Political Economy” dal famoso economista Sam Peltzman dal titolo “The Effects of Automobile Safety Regulation” (https://www.jstor.org/stable/1830396?seq=1#page_scan_tab_contents). In quel periodo storico furono introdotte una serie di regole per il settore automobilistico volte ad aumentare la sicurezza delle automobili, installando vari dispositivi. Questi, naturalmente, aumentano notevolmente il costo ...

Leggi »

Trasparenza dei costi nel mondo della consulenza finanziaria

Nell’ultimo numero de The Journal of Wealth Management, la più prestigiosa rivista scientifica peer-reviewed americana dedicata al wealth management, è stato pubblicato un interessante articolo scientifico sulla percezione dei costi dei consulenti finanziari negli Stati Uniti (Lost in Fees: An Analysis of Financial Planning Compensation -Yuanshan Cheng and Charlene M. Kalenkoski- The Journal of Wealth Management Spring 2018, 20 (4) 46-54) (1). ...

Leggi »

Cosa muove i mercati finanziari?

“Ci sono persone che sanno tutto  e purtroppo è tutto quello che sanno. ” Oscar Wilde “Non vorrei mai morire per le mie idee, perché potrebbero essere sbagliate. ” Bertrand Russell “Chi cerca conferme le trova sempre. ” Karl Popper Un elemento importante per scegliere delle strategie d’investimento è farsi una propria idea su cosa faccia muovere i prezzi dei titoli ...

Leggi »

E’ iniziato il crollo dei mercati finanziari? Nessuno lo sa, ma…

Lunedi’ 5 febbraio Wall Street ha vissuto una giornata di volatilità eccezionale, se non di panico. In un solo giorno il mercato ha perso più del 4% dopo aver perso anche di più in giornata. Ecco la domanda che tutti si pongono: “è l’inizio del crollo?” La verità è che nessuno può dirlo, ma possiamo fare una serie di considerazioni ...

Leggi »

Profilo dell’investitore: da atto burocratico a cuore della consulenza finanziaria

Abbiamo da poco pubblicato un articolo sull’importanza del così detto “profilo MIFID” (https://investire.aduc.it/articolo/importanza+questionario+mifid_27140.php) con alcuni consigli di base su come compilarlo. Dal punto di vista tecnico e giuridico, naturalmente, rimandiamo all’articolo di cui ci sentiamo di consigliare la lettura a tutti gli investitori. In questo articolo, invece, desideriamo ribadire alcuni concetti più legati ad aspetti politici, intendendo per “politica”, ovviamente, ...

Leggi »

Consulenti finanziari. L’organismo e’ illegittimo. Lettera aperta di Aduc al ministro dell’Economia

L’Organismo dei Consulenti Finanziari (OCF), così come è attualmente configurato, è illegittimo. Questo organismo è un’associazione di diritto privato – formato dalle associazioni di categoria del settore finanziario (attualmente ABI, ASSORETI e ANASF) – alla quale, per legge, saranno affidati i poteri pubblici di vigilare e sanzionare le stesse categorie di operatori economici rappresentate dai soci che compongono l’associazione privata! Questa cosa, ...

Leggi »

Due o tre cose che ho imparato sui mercati finanziari (e su come guadagnarci)

Sono circa venti anni che studio il comportamento dei mercati finanziari e degli investitori, per interesse personale prima e per interesse professionale negli ultimi 15 anni. Ho letto svariate centinaia di paper accademici, diverse decine di libri ma – soprattutto – ho analizzato migliaia di dati realizzando centinaia di fogli di calcolo. Ho pensato di riassumere in questo articolo i concetti più ...

Leggi »

Organismo dei Consulenti Finanziari (OCF): viola la direttiva europea?

A partire dalla legge n. 114 del 9 Luglio 2015 – art. 9 comma1 lett o) – è stato introdotto in Italia l’Organismo dei Consulenti Finanziari (OCF) che avrà il compito di tenere l’albo dei consulenti finanziari. Detto albo sarà diviso in tre sezioni. La prima è per gli ex promotori finanziari, che nella direttiva europea si chiamano “agenti collegati” ...

Leggi »

Bad Bank: e’ la volta buona?

Nella prima metà del 2015, sull’onda dei consueti annunci dell’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi (il quale incautamente dichiarava: “Nelle prossime settimane troveranno corso e concretizzazione i passaggi sulle sofferenze bancarie e sugli strumenti tesi a rendere il sistema bancario italiano nella stessa situazione degli altri Paesi europei”) abbiamo scritto un pezzo dal titolo: “Sofferenze bancarie: il problema chiave da ...

Leggi »

Bitcoin: sono un buon investimento?

Ieri sera ero ad una cena ed immancabilmente, sapendo che mi occupo di finanza professionalmente, è uscita fuori la domanda sui bitcoin: sono una buona opportunità d’investimento? I bitcoin stanno diventando sempre di più un tema di moda nel mondo della finanza. La ragione si comprende facilmente guardando il grafico che rappresenta il prezzo espresso in dollari di un bitcoin (https://blockchain.info/it/charts/market-price). ...

Leggi »

Trading su Forex: una piaga come le slot machine!

Da troppo tempo, ormai, sta dilagando la piaga del presunto “trading on-line” (in genere proposto sul mercato delle valute, così detto Forex). Diciamo “presunto” perché questa attività è proposta a persone completamente a digiuno della materia e con costi che non possono far altro che portare alla perdita pressoché totale del capitale versato. Il trading, di per sé, anche quando ...

Leggi »

Le “lamentele” di ASSORETI sulla “product governance”: il problema è la distinzione fra vendita e vera consulenza finanziaria

Matteo Colafrancesco, presidente di Assoreti, l’associazione degli intermediari che utilizzano i Promotori Finanziari, che adesso si chiamano “consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede” si è lamentato del fatto che “può accadere, tuttavia, che il regolatore, animato dall’intento di introdurre regole finalizzate a prevenire condotte invece poco virtuose, possa tuttavia, anche involontariamente, penalizzare la consulenza di portafoglio. E’ quanto rischia di ...

Leggi »

MIFID 2: in arrivo il potere della Consob di bloccare la vendita di prodotti finanziari dannosi

Venerdì scorso 28 aprile il Consiglio dei Ministri ha approvato, in via preliminare, il testo del Decreto Legislativo di attuazione della direttiva comunitaria 2014/65/UE sui mercati e strumenti finanziari conosciuta anche come Mifid 2. Non abbiamo ancora il testo ufficiale del Decreto Legislativo ed il processo di emanazione è ancora in corso dal momento che sono necessari i pareri consultivi delle ...

Leggi »

Se i software prendono il posto dei gestori dei fondi d’investimento

Ha destato clamore la notizia che una delle più grandi società di gestione (BlackRock) ha deciso di licenziare circa 40 money manager che si occupavano di selezionare singole azioni (in gergo si parla di “stock picking”) per una serie di suoi fondi d’investimento che assieme gestiscono circa 27 miliardi di dollari (cifre da capogiro). Il clamore deriva dal fatto che ...

Leggi »

Perché i costi sono fondamentali negli investimenti finanziari

La relazione fra costo pagato e qualità del prodotto/servizio ricevuto, pur con notevoli eccezioni, è un fatto del quale ciascuno di noi ha avuto più volte esperienza diretta. In genere, un prodotto di grande qualità costa di più di un prodotto di scarsa qualità. Si può dire la stessa cosa anche per i prodotti/servizi finanziari? La risposta veloce è un ...

Leggi »

Rendere noti i piu’ grandi debitori delle banche salvate dallo Stato? La strampalata e disinformata proposta del presidente ABI

Appena letta l’intervista del presidente dell’ABI al Mattino di Napoli, nella quale lancia una proposta, che definisce a titolo personale, sul fatto di rendere noti i primi 100 creditori insolventi delle banche salvate dallo Stato non ci volevo credere. Le parole precise sono le seguenti: “Io chiedo – dice Antonio Patuelli – a titolo personale che vengano resi noti i ...

Leggi »

Il ‘non detto’ nella crisi delle banche italiane. Sono necessari interventi sistemici

Il comunicato stampa di Banca MPS dell’altro giorno ha lasciato molti stupiti e tanti scandalizzati. La maggior parte dei commentatori si e’ concentrata sull’aumento richiesto dalla Banca Centrale Europea (BCE) dei capitali necessari per mettere in regola la Banca: si è passati, infatti, da 5 a 8,8 miliardi. L’aspetto più rilevante di questa vicenda, a nostro avviso, non è tanto ...

Leggi »

MPS: il ‘pasticciaccio brutto’ della Consob. Ma il Governo dov’è?

La vicenda della conversione “volontaria” dei piccoli obbligazionisti subordinati MPS in azioni ha raggiunto livelli grotteschi che sfiorano il ridicolo. Apprendiamo da un comunicato pubblicato alle 9:05 di oggi sul sito della banca che dalle ore 9 di oggi è stata riaperta, con il benestare della CONSOB, la possibilità di convertire le obbligazioni subordinate in azioni MPS. La scelta andrebbe ...

Leggi »

MPS: la riapertura della conversione ai privati e’ un tentativo disperato. L’unica soluzione e’ un intervento pubblico

Leggiamo dal comunicato stampa di ieri emesso della Banca Monte dei Paschi di Siena al termine del Consiglio di Amministrazione che lo stesso avrebbe deciso di: “riaprire l’esercizio di liability management, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni“. Fuori dal “finanziarese” (che forse è anche peggio del “politichese”) la frase significa che la banca chiederà alla Consob di poter consentire anche ...

Leggi »