ADUC

L'Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori), senza scopo di lucro, è un centro di iniziativa e aggregazione per la promozione dei diritti dei cittadini consumatori ed utenti. Il nostro principale obiettivo è dotare l'individuo del più efficace strumento civico di difesa: la consapevolezza dei propri diritti e doveri. Offriamo a chiunque -iscritto o meno all'associazione- servizi di informazione e consulenza, richiedendo contributi volontari proprio per mantenere questa formula. Per scelta non aderiamo al Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti (Cncu) presso il ministero dello Sviluppo Economico, spesso controparte nelle nostre iniziative e che ci farebbe per questo sentire in imbarazzo nel seguirne le direttive. Non percepiamo e siamo contrari ad ogni forma di finanziamento pubblico (compreso il 5 per mille), linfa di un associazionismo che rappresenta solo se stesso e si autoalimenta proprio grazie al potere pubblico e non alla sua effettiva utilità -cosa non dissimile da quello che accade con il finanziamento pubblico ai partiti politici.

Rimborso voli cancellati. Corte di Lussemburgo: informare sempre. I diritti dei passeggeri

La Corte di Giustizia Europea (1) ha stabilito che un vettore aereo che non sia in grado di dimostrare che un passeggero è stato informato della cancellazione del suo volo più di due settimane prima dell’orario di partenza previsto, è tenuto a versargli una compensazione pecuniaria (2). Ciò vale non solo quando il contratto di trasporto sia stato stipulato direttamente ...

Leggi »

Jeroen Dijsselbloem: un economista agrario a capo delle Finanze U.E… e si nota

L’ultima sortita dell’ineffabile Presidente dell’Eurogruppo (1), capo dei Ministri delle Finanze dell’Unione Europea ed anche dell’ESM (Consiglio dei Governatori del Meccanismo Europeo di Stabilità) sui paesi del sud Europa che spendono soldi per alcol e donne, è solo l’ultima -e non certo la più grave- uscita del Ministro olandese Jeroen Dijsselbloem, laureato in economia e politica agraria. Molto più grave è dimostrare scarsa ...

Leggi »

Pesante inquinamento dell’aria in Veneto, dato che riflette la politica fallimentare della Regione, dei Comuni e delle Province

Tumori e bronchiti in aumento in Veneto a causa dell’inquinamento dell’aria, lo documentano numerosi studi ed è sufficiente vedere le concentrazioni di polveri sottili in atmosfera di questi ultimi tre giorni di gennaio per allarmarsi. A Padova i cancerogeni nell’aria sono sulla soglia dei 200 microgrammi per metro cubo d’aria, quasi quattro volte il limite sanitario giornaliero previsto dalla legge, ...

Leggi »

Droghe e mondo che cambia. Depenalizzati gli spinelli nell’Esercito di Israele

Fumarsi uno spinello durante il servizio militare obbligatorio in Israele -quasi tre anni per gli uomini e due per le donne- non sara’ punito con un consiglio di guerra e due mesi di prigione per le giovani reclute che abbiano almeno 18 anni. Potranno farlo per cinque volte, non una di piu’. La depenalizzazione parziale del consumo di marijuana e ...

Leggi »

Bioteconologie che aiutano l’agricoltura. Aduc a Convegno il 24 gennaio a Roma

BIOTECNOLOGIE CHE AIUTANO L’AGRICOLTURA. Le nuove biotecnologie verdi e la situazione della ricerca in Italia: aspetti tecnologici, politici e legislativi” Convegno organizzato dall’Associazione Luca Coscioni con il supporto di Green Biotechnology Europe Martedì 24 gennaio, Camera dei Deputati, Sala Aldo Moro, ore 9,45-13 Interverra’ il segretario dell’Aduc, Primo Mastrantoni Obiettivo: superare le contrapposizioni fondate su pregiudizi Recentemente, si sono registrati passi avanti nel dibattito ...

Leggi »

Gli stipendi dei parlamentari in Europa. L’Italia al primo posto, ma al decimo per il capo di Governo. Che dire?

Eletti ben pagati in Europa? Tutto dipende dl Paese di cui si parla. Il sito irlandese thejournal.ie (1) ha pubblicato dei grafici comparativi degli stipendi dei politici attraverso l’Europa. Vista la grande difficolta’ di recensire l’integralita’ dei guadagni supplementari e altri vantaggi degli eletti, lo studio si concentra sullo stipendio base dei parlamentari (camere basse) e dei capi di governo. ...

Leggi »

Banca Popolare di Bari non svaluta le azioni: un grande successo… per loro!

Anche la Banca Popolare di Bari si trasforma in S.p.A., come previsto dalla legge. Il prezzo di pagamento delle azioni a seguito dell’esercizio del diritto di recesso a favore degli azionisti è stato fissato a 7.50 euro, senza alcuna svalutazione. Non come hanno fatto Popolare di Vicenza, Veneto Banca e le altre. Una gran bella notizia, da quanto si legge in giro, ...

Leggi »

Mps. Consigli politici per gli acquisti

21 gennaio 2016 – Matteo Renzi – Mps: Oggi la banca è risanata, e investire è un affare. Non potrà mai superare il gran genio della finanza ex ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, che prima ha fatto fallire Alitalia e soltanto dopo ha parlato di “stop loss” per gli azionisti erogando loro due monetine…ma è giovane e dimostra di applicarsi. (di Anti ...

Leggi »

In venti anni, la Terra ha perso un decimo dei suoi spazi selvaggi

Tre milioni di chilometri quadrati, questa e’ la superficie dell’India. E’ anche la superficie della natura selvaggia che il nostro Pianeta ha perso dagli inizi degli anni 1990, secondo uno studio australiano pubblicato l’8 settembre nella rivista Current Biology. Per arrivare a questo risultato, gli autori, James Watson e James Allan, si sono basati su delle carte che indicavano la ...

Leggi »

L’inquinamento dell’aria costa 225 miliardi di dollari ogni anno all’economia mondiale

L’inquinamento atmosferico e’ responsabile di un decesso su dieci nel mondo, sei volte in piu’ rispetto al paludismo. Un problema sanitario che evidenzia una colossale perdita per l’economia mondiale: 225 miliardi di dollari (199 miliardi di euro) di perdite di guadagni ogni anno. Pubblicando, lo scorso 8 settembre, una valutazione del fardello finanziario che deriva dalla cattiva qualita’ dell’aria, la ...

Leggi »

COP21. Ratifica di Usa e Cina. Aumentano le speranze di raggiungere l’obiettivo

E’ il regalo di benvenuto offerto dalla Cina ai capi di Stato e di governo invitati a Hangzhou per il summit dei G20 il 4 e 5 settembre; la ratifica dell’accordo di Parigi sul clima. Dopo che il Parlamento cinese, l’Assemblea nazionale popolare, lo ha adottato sabato 3 settembre al mattino, prima della chiusura della sua sessione bimensile, il testo ...

Leggi »