Primo Mastrantoni

Segretario ADUC

Governo. Global Compact e l’agitazione elettorale di Salvini

Appena sente parlare di immigrati e immigrazione, il vice premier e ministro all’Interno, Matteo Salvini, entra in agitazione; è roba sua e si capisce perché: ha fatto fortuna elettorale sugli immigrati. Il caso si è presentato in occasione della firma del Global Compact for Migration, un accordo intergovernativo, elaborato sotto l’egida dell’Onu, per regolare in tutti i suoi aspetti, il ...

Leggi »

Governo. Savona, Tria e il gioco allo sfascio

L’Italia è a rischio recessione, dichiara il ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona, economista e accademico. Già, solo due mesi fa il ministro Savona aveva detto che l’Italia poteva crescere del 2% nel 2019 e del 3% nel 2020. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, confessa: speriamo di non andare in recessione. Già, ma due mesi fa non aveva previsto ...

Leggi »

Governo. Inadeguato e pericoloso

Inadeguato e, soprattutto, pericoloso. Così potremmo definire l’attuale governo legastellato. Vediamo. Il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, manda messaggi via tweet, su una operazione della Procura di Torino. Il procuratore, Armando Spataro, rileva l’inopportunità di divulgare la notizia a operazione in corso. Replica di Salvini: vada in pensione. Un rutto, insomma. In un Paese che tale si definisce, il ...

Leggi »

Governo. Spread e patrimoniale

Era il 1992 e, nottetempo, il governo di allora, mise le mani nelle tasche degli italiani, in altre parole, fece un prelievo forzoso del 6 per mille sui conti correnti bancari. Il prelievo fu giustificato per evitare il crollo finanziario e per rimanere nell’ambito del sistema monetario europeo. Fu una classica patrimoniale, cioè una imposta sul patrimonio dei cittadini. Al ...

Leggi »

Governo. L’Italia ha il più alto numero di poliziotti in Europa

“Si invita urgentemente la S.V. a trasmettere una relazione dettagliata relativa al controllo del territorio delle forze di polizia. F.to Il Ministro”. Questa la lettera che il ministro Matteo Salvini avrebbe dovuto inviare, il giorno dopo la sua nomina a ministro dell’Interno, a tutti i prefetti d’Italia. Ritorniamo sull’argomento della organizzazione e coordinamento delle forze di polizia dopo gli eventi ...

Leggi »

Governo. Bamboccioni della politica, a spese del popolo italiano

La Commissione europea ha bocciato la manovra economica dell’Italia e ha raccomandato l’apertura della procedura di infrazione per violazione delle regole sul debito. Cosa risponde il vicepremier, Matteo Salvini, alla lettera di contestazione della Commissione? “E’ arrivata la lettera da Bruxelles? Aspetto quella di Babbo Natale.”, il che equivale al “me ne frego”. A parte il fatto che Babbo Natale ...

Leggi »

Governo. I termovalorizzatori della discordia del duo Salvini-Di Maio

Un termovalorizzatore con emissioni minime e che con la combustione dei rifiuti fornisce elettricità a 62 mila persone e ne riscalda 160 mila, costruito in città, all’interno di un parco, sulle cui pareti si può fare una arrampicata e con un tetto in discesa sul quale si può sciare tra gli alberi. E’ il termovalorizzatore di Copenhagen (Danimarca), chiamato Copenhill, ...

Leggi »

Governo e braccio di ferro con l’Ue, e non solo. La stupidità è infinita

Albert Einstein, premio Nobel per la fisica, diceva “Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.” Questa affermazione ci dà lo spunto per scrivere di passato e di presente. Per il passato, facciamo un esempio che riguarda un grande della storia: Napoleone Bonaparte. Napoleone Bonaparte (1769-1821) conquistò e governò larga parte dell’Europa. ...

Leggi »

Governo. Tria e la défaillance europea. Giocano pericolosamente con i nostri soldi

Non bastano le “osservazioni” e le raccomandazioni di Banca d’Italia, Banca Centrale Europea, Corte dei Conti, Istat, agenzie di rating, Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo, Fondo Monetario Internazionale, Ufficio Parlamentare del Bilancio, Commissione europea e tutti i ministri delle Finanze della zona euro, per far riflettere il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, sui rischi della manovra economica che il ...

Leggi »

Governo. Mandare in pensione 400 mila persone crea 400 mila nuovi posti di lavoro? Bufala di Salvini

Mandare in pensione 400 mila persone crea 400 mila nuovi posti di lavoro? E’ una bufala. Fa parte del sentire comune credere che l’uscita dal mondo lavorativo di persone anziane crei posti di lavoro sostitutivi, in particolare per i giovani. Questo può valere per singole situazioni aziendali o locali, oppure per i dipendenti pubblici, perché basterebbe indire un concorso atto ...

Leggi »

Roma capitale. Il prezzo del biglietto Atac è di 6 euro non di 1,5 euro

Il prezzo del biglietto dell’Atac, l’azienda comunale dei trasporti romana, è di 6 euro ma l’utente paga 1,5 euro (1). Chi paga la differenza? I contribuenti italiani, con una ulteriore aggiunta per i contribuenti romani. Come mai? I comuni hanno prevalentemente una finanza trasferita dallo Stato, vale a dire che lo Stato incassa le tasse che le utilizza per le ...

Leggi »

Governo. Bonafede tra la ghigliottina e la propaganda

Si è accesa la polemica tra chi sostiene, come il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che occorre sospendere la prescrizione dopo il primo grado di giudizio, di assoluzione o di condanna, non importa, “per rendere giustizia ai cittadini” e chi ritiene che in questo modo non sarebbe garantita la ragionevole durata dei processi, così come stabilito dall’articolo 111 della Costituzione. ...

Leggi »

Governo. La flebo della Ue all’Italia

“Senza la flebo della Ue, l’Italia sarebbe già da tempo insolvente”. E’ la dichiarazione di Alice Weidel, leader di Alternative fur Deutschland (AFD), la formazione di destra euroscettica e sovranista tedesca, che aveva salutato entusiasticamente la vittoria legastellata, in particolare di Salvini, alle elezioni politiche scorse. La flebo che l’Europa somministra all’Italia è il “quantitative easing” (QE), fornito dalla Banca ...

Leggi »

Governo. Di Maio e la bufala del taglio alle pensioni d’oro che aumenterebbero le pensioni povere

Calcolatrice alla mano, il risparmio proveniente dal taglio delle pensioni cosiddette d’oro, per destinarlo a quelle povere, è una vera e propria bufala. Vediamo. Dal taglio delle pensioni d’oro, con il ricalcolo contributivo, che è stato propagandato, con tanto di volantino telematico, dal vicepremier Luigi di Maio e dai suoi, si ricaverebbero 150 milioni annui, secondo i calcoli dell’Inps. Se ...

Leggi »

Governo. I sovranisti europei non vogliono accollarsi i problemi italiani

Un fronte unico dei sovranisti europei appare sempre più improbabile: sui migranti, l’Ungheria, la Repubblica Ceca e la Slovacchia non hanno nessuna intenzione di accoglierne. Ce li teniamo tutti noi e la proposta di rimpatriarli nei paesi di origine si palesa sempre più come una bufala, vista la sostanziale impossibilità di ricollocarli, eccetto che per i 4 paesi con i ...

Leggi »

Governo. Salvini e Di Maio annunciano la guerra all’Europa e a rimetterci sarà il popolo

Salvini e Di Maio annunciano la guerra all’Europa e a rimetterci sarà il popolo. I due vicepremier non vogliono rispettare le regole comunitarie che abbiamo sottoscritto e dichiarano apertamente che non ne terranno conto. Come dire che un condòmino ha deciso di non rispettare le norme comuni e decide di collocare il proprio sacco di rifiuti presso la porta di ...

Leggi »

Roma Capitale. L’Atac e il referendum

Possiamo riassumere così la situazione dell’Atac, l’azienda comunale dei trasporti di Roma Capitale: “Non rispetta i contratti di servizio; non effettua le corse come da programmazione del Comune; ammette di non rispettare i requisiti di manutenzione dei veicoli e costa il doppio di quello che dovrebbe costare. In cambio, continua ad essere finanziata dai contribuenti, compresi i non romani, continua ...

Leggi »

Europa. Che ce ne viene?

Il 65% degli italiani vuole rimanere nell’euro, mentre solo il 44% vuole rimanere nell’Unione europea. Dati sorprendenti che dimostrano la scarsa conoscenza di ciò che è Europa, infatti, non si può rimanere nell’euro e uscire dall’Unione europea, perché l’appartenenza a quest’ultima è propedeutica alla moneta unica, cioè l’euro. Una valutazione non proprio benevola del popolo italiano ci collocherebbe nella categoria ...

Leggi »

Governo. Europa e condominio

Ai nostri governanti non è chiaro che l’Italia sta all’Europa, come un condomino al suo condominio: ci sono regole stabilite di comune accordo che vanno rispettate, altrimenti, ognuno fa quel che vuole e la convivenza diventa impossibile. Si può evitare di vivere in condominio e cercare una sistemazione autonoma, una villa, per esempio, ma se il condomino ha debiti passati ...

Leggi »

Governo. La TAP si farà, come l’Ilva. Il M5S racconta bufale al popolo

Un noto esponente e dirigente del M5S aveva dichiarato, in campagna elettorale, che, una volta assurto al governo, in due settimane avrebbero cancellato il Tap, il Trans adriatic pipeline, un gasdotto lungo 4.000 km, che porterà gas dall’Azerbaijan in Italia, attraverso Turchia, Grecia e Albania. Queste le promesse del M5S prima delle elezioni. Invece, tutti coloro che si sono battuti ...

Leggi »

Alitalia: i conti non tornano. Ai cittadini l’onere di tirare fuori altri soldi. Accanimento terapeutico

Non bastavano 9,4 miliardi complessivi del buco Alitalia, prelevati dalle tasche del contribuente ora, in aggiunta, i vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, insistono nel voler nazionalizzare l’Alitalia. Altro buco, altri soldi da prelevare dalle tasche del cittadino. Confortati dalla relazione dei commissari per l’Alitalia, si vuole procedere muovendosi su strade già percorse al grido “L’Alitalia agli italiani”. ...

Leggi »

Governo. Il decreto Genova e il cuore di Toninelli. Il rischio mafia

Deve essere la nuova linea di comunicazione elaborata dal portavoce della presidenza del Consiglio dei ministri, Rocco Casalino: il cuore. Il vice premier, Luigi Di Maio, dice che hanno scritto la manovra del “Cambiamento” con il cuore ma, evidentemente, non sono stati attenti agli interessi dei cittadini, perché il debito che produrrà se lo accolleranno gli italiani; già ieri gli ...

Leggi »

Governo. Pensioni: i conti senza l’oste. La bufala delle pensioni d’oro e dei vitalizi

Sulle pensioni Salvini e Di Maio hanno fatto i conti senza l’oste. E’ arrivato l’oste, cioè Tito Boeri, presidente dell’Inps, e ha presentato il conto: 100 miliardi (non milioni). Isterica la replica del vicepremier, Matteo Salvini (analoga a quella del Di Maio nei confronti della Banca D’Italia), che ha invitato Boeri a dimettersi e candidarsi alle elezioni. Della serie del ...

Leggi »

Governo. Salvini e Di Maio sono per l’oro alla Patria: i Cir. Una bufala a carico degli italiani

Scrivevamo, alcuni giorni fa, che il governo, ovvero il duo Salvini-Di Maio, di fronte alle difficoltà di realizzare le impossibili promesse elettorali, avrebbero escogitato qualcosa convincendo gli italiani ad acquistare nuovi titoli pubblici per far fronte al debito, il che equivaleva alla donazione pro Patria della fede nuziale d’oro in cambio di quella di ferro. L’oro alla Patria, dunque, e ...

Leggi »

Governo. Di Maio e la carta “morale” del reddito di cittadinanza. I truffatori potrebbero aggirarla

E’ un brutto pensiero che sicuramente non troverà applicazione, ma la carta “morale”, proposta dal vicepremier Luigi Di Maio, si potrebbe prestare a raggiri. Vediamo come. Un cittadino, titolare del reddito di cittadinanza, ovvero della carta con la quale può effettuare acquisti “morali”, si presenta da un fornitore di beni, un negoziante convenzionato, per esempio. Presenta la carta per acquisto ...

Leggi »

Governo. Salvini e la bufala dei 10 mila poliziotti in più

L’Italia è il primo paese in Europa e il terzo al mondo per numero di poliziotti in rapporto alla popolazione Roma. 08.10.2018. Eravamo rimasti alle dichiarazioni del mese scorso del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sulla assunzione di 10 mila poliziotti, per garantire maggior sicurezza. I soldi si sarebbero trovati dai fondi per gli immigrati, diceva Salvini. Nel decreto “Sicurezza”, da ...

Leggi »

Governo. Non ci si capisce più nulla o si capisce tutto

In attesa che il governo tiri fuori il bilancio e faccia conoscere al popolo cosa vuol fare, dobbiamo confessare che non si capisce più nulla o si capisce tutto. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, dichiara che l’azione di governo non è certamente improntata a una finanza molto allegra, che possa far saltare i conti pubblici per dar spazio alle promesse, ...

Leggi »

Governo. Grillo e lo spread che gli italiani capiscono molto bene

Dice Beppe Grillo: “Come è possibile che termini come spread possano effettivamente preoccupare la gente?”. Glielo spieghiamo noi al signor Giuseppe, detto Beppe, Grillo perché gli italiani capiscono molto bene cosa significa più spread: maggiore povertà. Più spread significa più debito, meno soldi per salute, scuola, assistenza, ecc. Ogni famiglia capisce molto bene che, se si indebita di più, a ...

Leggi »

Governo. Il Def e governo del “Cambiamento”: arretrare dal 2018 al 1980

Dice bene Cirino Pomicino, democristiano, ministro della cosiddetta prima Repubblica: “Mi accusano di aver fatto debito pubblico, ma è esattamente quello che fanno loro oggi”. Loro sarebbero M5S e Lega, cioè Luigi di Maio e Matteo Salvini. Fare debito e accollarlo sulle spalle degli italiani, come si fece, appunto, negli anni ’80, solo che, aggiunge Pomicino “noi avevamo una crescita ...

Leggi »

Governo. Casalino, l’epurazione e la furba sceneggiata

La recita teatrale della minaccia di epurazione dei dirigenti del ministero dell’Economia, fatta da Rocco Casalino, portavoce del premier Giuseppe Conte, la rappresentiamo così: a) gli argomenti della commedia, che sono il reddito di cittadina, il consenso elettorale e le elezioni europee; b) gli attori, che sono Luigi Di Maio, Rocco Casalino e Giuseppe Conte nel ruolo di comparsa; c) ...

Leggi »