Il Taciturno

Padri e figli

Si fa un gran parlare, in questi giorni di padri, di figli, e di colpe. Ecco se un rimprovero mi sento di fare ai vari Di Maio, Renzi, Boschi è quello di non aver trasmesso ai propri figli l’insegnamento che un grande fiorentino, Giovanni Rucellai raccomandava ai propri figli: “Non vi consiglio, Pandolfo e Bernardo, che voi cerchiate o desiderate ...

Leggi »

Un ministro

La costituzione italiana prevede: la legge assicura la ragionevole durata del processo. Ma la legge non esiste. Un ministro della giustizia a servizio della costituzione promuove questa legge. Un ministro della giustizia a servizio dei magistrati sospende la prescrizione. IL TACITURNO

Leggi »

Armonizzazione

La Nazione riporta testualmente quanto scritto da Luigi Di Maio sulla propria pagina Facebook: “Il ricalcolo delle pensioni d’oro non basta perchè questi qua hanno preso pensioni d’oro per troppi anni e allora facciamo un’ altra cosa, si chiama raffreddamento che è una di quelle parole con cui ci hanno fregato sempre. Ricordate quando parlavano di armonizzazione e tutte queste ...

Leggi »

Populisti o popolari?

La recente manovra finanziaria del governo ha finalmente sciolto un enigma che ci arrovellava. Di Maio è populista o popolare? Ora lo sappiamo, è sicuramente popolare. Tanto da fare proprio, letteralmente, anche il più antico detto: ogni promessa è debito. Il Taciturno

Leggi »

Tutti indagati nessuno escluso

La procura della repubblica di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati TUTTO il reparto dell’ospedale dove è morto un bambino infetto da un batterio. Interessante questa evoluzione giurisprudenziale della presunzione di non colpevolezza. In attesa di individuare eventuali responsabilità di singoli, tutti possono essere colpevoli. Lascia però perplessi questa eccessiva arrendevolezza al garantismo: chi può infatti escludere che il ...

Leggi »

Dove abita la ragione?

Qualche giorno fa un capotreno è stato licenziato perchè a un senegalese senza biglietto, che lo aveva aggredito e lo stava picchiando si è lasciato sfuggire un “negro di merda”. Ha preso le botte, ma non lo ha fatto in silenzio, e ha perso il posto. Recentemente un altro capotreno, spontaneamente, al citofono di bordo ha detto ”…zingari scendete alla ...

Leggi »

Fattucchiero

Il ministro, nonché vicepremier di Maio ha ventilato l’ipotesi di consegnare la documentazione Ilva (lui la chiama le carte, come i tarocchi) alla procura della repubblica. Ha ragione da vendere, ma chi mai dovrebbe deciderlo il futuro dell’industria italiana dell’acciaio se non la procura della repubblica? IL TACITURNO

Leggi »

Può? Non può?

La sentenza della corte di assise di Palermo su trattativa stato/mafia è composta di oltre 5000 pagine. Per rendere l’idea al lettore diremo che l’Odissea ne ha circa 1200, Guerra e Pace 1472, Pinocchio solo 281. Repubblica riporta una frase di queste 5000 pagine, evidentemente la ritiene significativa. E’ la seguente: “può certamente aver determinato l’effetto dell’accellerazione dell’omicidio di Borsellino”. ...

Leggi »

La politica dei c…. propri

Andrea Mura, deputato sardo di 5 stelle, a chi lo accusava di assenteismo, dal momento che ha accumulato il 96% di assenze alla Camera dei Deputati, ha risposto: “l’attività di deputato non si svolge solo in parlamento, io sono un testimonial”. Forse non tutti sanno che Andrea Mura è un provetto velista infatti precisa: “ma quale assenteista, io faccio politica ...

Leggi »

Tutto chiacchiere e distintivo

Questo non è un governo tecnico, è un governo politico, non c’è dubbio. Il presidente del consiglio è un professore che non ha mai fatto politica, il ministro degli affari europei è un vecchio professore, il ministro degli affari esteri è un tecnico, il ministro dell’economia un rettore di università, il ministro della difesa una professoressa di strategie capitano della ...

Leggi »

&Partners

Ormai che è praticamente fatta dobbiamo onestamente elogiare questo nuovo strumento del contratto di governo. Ce lo hanno spiegato in mille modi, questo non è un accordo che veniva usato dalla vecchia politica, nella prima repubblica, questo è un’altra cosa, è una cosa seria, è un contratto! Ecco, ora che grazie a questo contratto, che non è un accordo, il ...

Leggi »

Ci vorrebbe un Marco Pannella

Per una volta seriamente. L’Italia avrà un governo nazionalista, populista, autoritario e giustizialista. Come la maggioranza degli italiani. Queste forze politche si sono organizzate, si sono presentate alle elezioni e le hanno vinte. Tocca a loro. Governeranno bene forse, male probabilmente, governeranno come vorranno e sapranno fare. E’ questione loro. Ma gli altri italiani, quelli come me, per intendersi, che ...

Leggi »

Tutta a dritta verso la chiusura

Il blog delle stelle, nello illustrare più compiutamente il programma di governo, per quanto concerne lo stabilimento Ilva di Taranto, espressamente scrive: “si lavorerà per la chiusura”. Francamente non si capisce il significato, per tenerlo aperto lo stabilimento ci sarebbe molto da lavorare, ma per chiuderlo basta continuare a non fare niente. IL TACITURNO

Leggi »

Onestà un tanto al chilo

Questa lunga fase di consultazioni per la costituzione del governo, tra le altre cose, è servita all’onorevole Luigi di Maio per spiegare agli italiani, in modo facile e comprensibile, cosa sia il vincolo di mandato. Funziona così: se sei un parlamentare eletto nei cinque stelle e abbandoni il movimento entro 10 giorni dovrai pagare una penale di € 100.000. Se ...

Leggi »

Numeri

Tutti gli esponenti 5 stelle insistono, ripetendo all’infinito che il presidente del consiglio deve essere Di Maio perchè il 32% degli italiani ha votato per questo. In effetti il 32% di italiani che hanno votato 5 stelle è un grande risultato. Inferiore solo al 68% degli italiani che invece non l’hanno votato. Il Taciturno

Leggi »

Vicolo cieco

Pare che un drappello di parlamentari di Forza Italia non abbia condiviso l’esito della elezioni dei presidenti di Camera e Senato e intenda fondare un nuovo partito. Non accettano la leadership di Matteo. Salvini. Gattini ciechi. Si troveranno sotto la leadership di Matteo. Renzi. IL TACITURNO

Leggi »

La coscienza di Ingroia

Il Corriere della Sera riferisce che Antonio Ingroia è indagato per peculato e che per questo gli sono sequestrati 150.000 euro. L’accusa è che da amministratore unico di Sicilia e Servizi, avrebbe percepito indebitamente rimborsi di viaggio e si sarebbe liquidato un’indennità di risultato di 117.000 mila ero a fronte di utili della società che non superavano i 33 mila ...

Leggi »

Equità

Antonio Ingroia, nell’indifferenza generale, ha presentato una lista alle ultime elezioni politiche: Lista del popolo per la costituzione. Tra le proposte una nuova moneta elettronica di sua ideazione che, tra l’altro, veniva offerta in cambio ai finanziatori della lista. A ben vedere si tratta di una offerta equa, per una politica che non vale niente una moneta che non vale ...

Leggi »

Avanti il prossimo

Alle elezioni europee del 2014 un giovane, laureato, propose di rottamare e di cambiare tutto, prese il 40,8%. Come è finita lo sappiamo. Alle elezioni politiche del 2018 un altro,più giovane e meno laureato, promettendo di cambiare tutto e tutti, ha preso il 32%. Altro giro, altra corsa. Avanti il prossimo. IL TACITURNO

Leggi »

Copia Incolla

Il Fatto Quotidiano riferisce, in un articolo di A. Palladino che il giudice Nicola Russo è stato arrestato insieme a Stefano Riccucci anche perchè  “la sentenza di secondo grado sulla controversia con l’Agenzia delle Entrate, favorevole a Stefano Ricucci mostra  una serie di anomalie. Le motivazioni riporterebbero interi brani della memoria presentata dalla società, una sorta di copia e incolla che includeva anche ...

Leggi »

Buoni propositi

Ad una precisa domanda: se perde le elezioni si dimette da segretario del PD? Renzi ha risposto no, assolutamente. Tenuto conto che in precedenza aveva dichiarato che, in caso di sconfitta al referendum, si sarebbe ritirato dalla politica… cè di che sperare. Il Taciturno

Leggi »

Vacanze di Natale!

Maria Elena Boschi, nella conferenza stampa di presentazione della sua candidatura a Bolzano ha dichiarato che è legata al territorio perché in effetti fa le vacanze in Alto Adige. Non ci avevamo pensato prima. Alle prossime elezioni Boschi alle Maldive e Berlusconi alla Cayman. Un guadagno per tutti.

Leggi »

Rimuovete quella Loggia!!!!!

Dopo il coraggioso, innovativo e anticonformista intervento del sindaco Firenze sulla Carmen, teso a sensibilizzare l’opinione pubblica tutta sull’annoso e grave problema della violenza alle donne, si è spontaneamente costituito un comitato di cittadini per la rimozione dalle Loggia di Orcagna di quell’ignobile celebrazione del femminicidio rappresentato dalla macabra esibizione della testa mozzata della Medusa. Qualcuno propone anche di rimuovere, ...

Leggi »

Unicuique suum

È vero che ogni ipotesi di reato sarebbe prescritta ma sarebbero fatti di grande rilevanza anche per gli storici. È così che il procuratore aggiunto di Palermo, Vittorio Teresi, definisce eventuali reati collegati alle intercettazioni di Giuseppe Graviano. Chissà se qualche storico si incaricherà di ricordare uno dei principali precetti che gli studenti di giurisprudenza apprendono leggendo i testi di diritto romano: “unicuique ...

Leggi »

Quale fiducia?

Tutti i commentatori hanno spiegato che il governo, su richiesta di Renzi, ha posto la fiducia sulla legge elettorale perchè non si fidava del voto segreto dei propri deputati. Tutto chiaro. Però resta una domanda: se il segretario del PD non si fida dei deputati del PD, perchè mai gli italiani dovrebbero fidarsi del PD? Il Taciturno

Leggi »

Grazie alla Mafia.

“Isis non colpisce l’Italia perché ha bisogno che l’Italia rimanga tranquilla per le mafie, che trafficano con loro. La presenza delle mafie ci garantisce una certa tranquillità da questo punto di vista”: a dirlo, intervistato dal Corriere della Sera, è l’ex procuratore nazionale antimafia Vicenzo Macrì. Quei buontemponi del presidente del consiglio e del ministro degli interni ci avevano raccontato che il merito era della nostra intelligence, formatasi ...

Leggi »

Perché io sono io, e voi..

Il Fatto quotidiano nel voler giustificare l’operato del pm Woodcock scrive: “insomma, per il pm era impossibile controllare migliaia di pagine di intercettazioni e accertamenti degli investigatori”. E il solito ingenuo si chiede, ma se non le potete controllare perchè le fate? E soprattutto, se non sono controllate, perchè le usate? Semplice direbbe il marchese del Grillo, perchè io sono ...

Leggi »