Arte contro pornocrazia. Riflessioni brevi.

di Luca Bagatin | 30 luglio 2018

Nell’epoca dell’ipersessualizzazione dei costumi e dei consumi imposta dall’economia liberale, dal modello inculturale tecnomodernista, l’arte viene accomunata alla pornografia.
Quando invece la vera pornografia, la vera pornocrazia, è il capitalismo assoluto.

Non capisco chi cura l’estetica della propria persona all’estremo.
Meno che meno quelli o quelle che si rifanno, assomigliando a clown.
Penso che siano ridicoli e perdano tempo.
La natura è natura e va accettata.
Ciò che si può curare – e poco si fa – è solo la propria interiorità.

E’ chiaro che, nella Società dello Spettacolo, ovvero nella Inciviltà della Morte Civile, anche una manifestazione che utilizzi il linguaggio dello spettacolo, clownesca, goliardica, boccaccesca, può essere utile. Lo comprese il d’Annunzio di Fiume e così l’Asso di Cuori Guido Keller. Lo compresero i radicali degli Anni ’70 e gli Indiani Metropolitani: primo fra tutti Mario Appigniani Cavallo Pazzo. Lo comprese lo Schicchi di Diva Futura, lo compresero le Femen e i Nazionalbolscevichi di Limonov.
Usare la spettacolarizzazione per farsi beffe della Società dello Spettacolo, del consumismo, del capitale, del liberalismo, dell’autoritarismo e di tutta la schifezza che tutto ciò si porta dietro.

La gente teme la democrazia e pensa che libertà sia qualche cosa che attiene il danaro e la sfera economica (più hai danaro più hai libertà…una vera assurdità).
Personalmente sono per la democrazia e la libertà autentiche, il che presuppone libertà dal danaro e dall’interesse economico, comunità federate, indipendenti e autogestite e spirito di sacrificio e collaborazione.

Luca Bagatin

www.amoreeliberta.blogspot.com

Nato a Roma il 15 febbraio 1979, blogger dal 2004 (www.lucabagatin.ilcannocchiale.it e oggi www.amoreeliberta.blogspot.it), in passato collaboratore del quotidiano nazionale "L'Opinione delle Libertà" e de "La Voce Repubblicana", oltre che di riviste di cultura esoterica e Risorgimentale. Ha fondato nel maggio 2013 il pensatoio (anti)politico e (contro)culturale "Amore e Libertà (www.amoreeliberta.altervista.org - www.amoreeliberta.blogspot.it). E' autore dei saggi "Universo Massonico" con prefazione del prof. Luigi Pruneti; "Ritratti di Donna" con prefazione di Debdeashakti e di "Amore e Libertà - Manifesto per la Civiltà dell'Amore" con prefazione del principe Antonio Tiberio di Dobrynia.

Un commento

  1. Excellent site. Lots of useful information here. I am
    sending it to a few pals ans additionally sharing in delicious.
    And obviously, thanks to your sweat!

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*